fbpx

Miglio a Colori, il murale che collegherà piazzale Lodi e piazzale Corvetto

Più letti

Lo scorso marzo sui muri della città è comparso un manifesto che riportava questa frase: “Mass Action: richiesta di reso 2020 collettiva. Compila qui il modulo”.

E’ stato il primo atto della nascita di Miglio a Colori, il progetto del collettivo artistico PXLs, un’opera permanente estesa su una superficie di 3200 mq lungo un percorso di 1600 metri.

Il manifesto era chiaramente una provocazione: si chiedeva un risarcimento per un anno buttato via a causa delle restrizioni messe in atto per contenere la pandemia.

La richiesta di reso sta per trasformarsi nel Miglio a Colori, un murale lungo un miglio dipinto a mano con vernici speciali che collegherà piazzale Lodi e piazzale Corvetto.

Alla realizzazione parteciperanno artisti, associazioni, abitanti e bambini che, attraverso il loro operato, celebreranno la ripartenza di Milano per affidare alla futura memoria gli insegnamenti di un anno di solitudine, paura e isolamento.

Miglio a Colori da provocazione a..

E’ un progetto dedicato alla resilienza di Milano e della Lombardia duramente colpite dall’emergenza sanitaria che è possibile sostenere partecipando al crowdfunding attivato su Produzioni dal Basso. Basterà acquistare una delle 297 copie autentiche del poster di RESO2020 realizzate a mano che ripropone quello delle affissioni di marzo.

Il tema delle rappresentazioni che compariranno su Miglio a Colori scaturirà dalle testimonianze e dal racconto delle emozioni e dei sentimenti provati nel corso dell’ultimo anno e mezzo, che PXLs sta raccogliendo sulla sua pagina web e continuerà a farlo fino a settembre 2021.

Il lavoro che ne scaturirà rappresenta quello che più ci è mancato durante l’isolamento” spiega BluPXLs, portavoce del collettivo artistico. “Una realtà fatta di esperienze concrete, radicate al territorio e alle persone che lo vivono. Un’opera artistica che racconta la città nel suo insieme e il grande valore delle sue periferie”.