fbpx

La Cattedrale, il nuovo stadio scelto da Milan e Inter progettato da Populous

Più letti

La Cattedrale di Populous sarà il nuovo San Siro. La decisione è stata comunicata il 21 dicembre, con una nota ufficiale da Milan e Inter.

A partire dal 2027 La Cattedrale ospiterà giocatori e tifosi con le sue forme ispirate al Duomo e alla Galleria Vittorio Emanuele II.

Populous, studio di architettura e design internazionale, ha un curriculum di tutto rispetto: negli ultimi 35 anni ha costruito oltre 3.000 dei più importanti impianti sportivi e di intrattenimento, tra cui 1.500 stadi. Suo, ad esempio, il progetto dello stadio olimpico di Sidney 2000 e di Londra 2012, del nuovo Wembley e dello stadio del Tottenham di Conte.

I cantieri partiranno subito dopo i Giochi Olimpici Invernali 2026, la cui cerimonia di apertura si svolgerà al Meazza il cui destino, secondo i progetti attuali, sarà un parziale abbattimento e una riconversione in distretto sportivo commerciale. A tal proposito il Sindaco di Milano Giuseppe Sala ha detto che se qualcuno fosse interessato ad avere il Meazza in affitto lui è disponibile a collaborare.

La Cattedrale sarà “lo stadio più bello al mondo contraddistinto da una forte identità e riconoscibilità” ha detto il presidente del Milan Paolo Scaroni.

Sorgerà al centro di un’area modernissima, verde e vivibile 365 giorni l’anno. La nascita di un distretto per lo sport e il tempo libero, con un nuovo parco da 50 mila metri quadri di verde, consentirà al quartiere di San Siro di diventare una destinazione di eccellenza per lo sport e l’intrattenimento” ha aggiunto l’amministratore delegato dell’Inter Alessandro Antonello.

La Cattedrale, il nuovo stadio scelto da Milan e Inter

Le tribune della Cattedrale saranno le più accoglienti d’Europa: i tifosi saranno più vicini che mai al campo da gioco e potranno usufruire di un elevato numero di posti executive. L’arena sarà circondata da una galleria avvolta in un’elegante facciata in vetro. Sarà uno spazio dedicato a tutti i tifosi e agli abitanti di Milano, dove ci saranno punti ristoro, bar, lounges e ristoranti.

Il nuovo stadio avrà una peculiarità: si illuminerà di rosso o di blu a seconda della squadra che giocherà al suo interno. L’identità dei Club si integrerà quindi nella struttura stessa dell’edificio.

Lo stadio sarà l’impianto più eco-sostenibile d’Europa: la galleria sarà ventilata naturalmente e disporrà di strategie di riscaldamento passivo, l’energia sarà generata da pannelli solari posti sulla copertura dell’edificio, e l’impianto utilizzerà l’acqua piovana raccolta con apposite tecnologie. L’arena sarà circondata da 22 acri di spazi verdi e l’intero distretto sarà connesso ad un sistema di riscaldamento e raffrescamento centralizzato in maniera da massimizzare l’efficienza energetica.

La Cattedrale sarà lo stadio di Milano per Milano.

La Cattedrale
La Cattedrale

Ultime

Profondamente Umano: scatti d’autore e realtà aumentata per chi non può parlare

Il 1° dicembre si svolge al  BASE Milano l’evento Profondamente Umano promosso dal Centro Benedetta D'Intino,  occasione in cui prende vita per la prima volta nel capoluogo lombardo un’installazione...

Potrebbe interessarti