fbpx

La Divina Commedia sui muri del ponte Guido Crepax

Più letti

Domenica sono stati inaugurati tre murales sulla Divina Commedia eseguiti dagli artisti di “We Run the Streets” in omaggio ai 700 anni dalla scomparsa del Sommo Poeta.

Rosso per l’Inferno, arancione per il Purgatorio e blu per il paradiso: sono questi i colori delle rappresentazioni iperrealiste che danno un’istantanea dei canti della Divina Commedia di Dante Alighieri.

Non è un caso che i murales siano stati realizzati sotto il ponte di Guido Crepax di fronte all’opera dedicata a Leonardo da Vinci comparsa un paio d’anni fa. Si tratta infatti di un progetto del Municipio 6 che vuole celebrare le eccellenze italiane.

La Divina Commedia sui muri del ponte Guido Crepax

I Navigli sono un’eccellenza del nostro territorio” dice il Presidente del Municipio 6 Santo Minniti “Per questo abbiamo deciso di renderli teatro delle eccellenze della nostra storia”.

Dante e Leonardo, padri della nostra lingua e del nostro migliore ingegno, vogliono essere i primi di una serie di celebrazioni sui muri che costeggiano il Naviglio. Viviamo un’epoca particolare, dove siamo chiamati a dimostrare la nostra capacità di reagire e innovare. Ricordare la grandezza della nostra storia ci dà fiducia verso il futuro.”

E’ l’avvio di una mostra sulle grandi figure della storia italiana, che prenderà forma lungo le sponde del Naviglio. Un ‘fiume’ che, come Acheronte, chiama simbolicamente i cittadini ad un viaggio ispirato da arte e bellezza, sospeso tra passato e futuro.”

La Divina Commedia si aggiunge ad altre opere eseguite dagli artisti di “We Run the Streets” quali i murales di Valentina Crepax e Diabolik.

Se passate di qua venite a dare un’occhiata, vi piacerà!