fbpx

Consolato USA di Milano: al via i lavori per la nuova sede in piazzale Accursio

Più letti

Il nuovo consolato USA di Milano sorgerà nell’area dell’ex Tiro a Segno in piazzale Accursio.

La notizia non è nuova, sono diversi anni che si parla di questa realizzazione, ma tra permessi, lavori di bonifica e messa in sicurezza il benestare per l’inizio dei lavori è slittato ai giorni nostri.

Il progetto è stato firmato dallo studio SHoP Architects di New York e l’impresa che realizzerà i lavori è la Caddell Construction Company LCC di Montgomery, Alabama che “darà lavoro ad almeno 500 operai edili locali” dicono dal Consolato Generale degli Stati Uniti a Milano.

Il progetto da 65 milioni di dollari prevede il restauro delle antiche palazzine Liberty e la costruzione di un nuovo edificio a basso impatto ambientale, all’interno un’area di quattro ettari che cambierà il volto del quartiere della città.

Le palazzine Liberty torneranno dunque al loro antico splendore e verranno trasformate in uno spazio espositivo dedicato all’arte tra due Continenti.

Consolato USA di Milano: al via i lavori

Alle loro spalle verrà realizzato il nuovo edificio che ospiterà gli uffici del Consolato USA e che, tra pannelli fotovoltaici, geotermia, un sistema di recupero delle acque e di copertura delle finestre, risponderà a tutti gli standard di risparmio energetico e qualità ecologica secondo la certificazione LEED.

Il tutto sorgerà su uno spazio pubblico ricco di verde chiamato “Liberty Plaza”, dove verrà creata una grande vasca d’acqua e un padiglione di legno, zona di transizione tra la parte liberty e quella moderna.

Siamo entusiasti di questo progetto. Penso che dimostri l’impegno a lungo termine degli Stati Uniti nei confronti del nord Italia e di Milano. La nuova sede ci permetterà di offrire servizi migliori ai cittadini americani che vivono nella regione e di incrementare la nostra capacità di interagire con il pubblico.”

La realizzazione del nuovo complesso che ospiterà il consolato e il restauro del Tiro a Segno vengono portati avanti di concerto e con il supporto del Comune di Milano e l’impiego di maestranze locali esperte. Saremo lieti di continuare a cooperare con la città nelle fasi future di questo progetto” ha dichiarato il Console generale degli Stati Uniti a Milano Robert S. Needham.

Giancarlo Tancredi, neoassessore alla Rigenerazione urbana del Comune di Milano, entusiasta ha dichiarato: “La notizia dell’affidamento dei lavori per il nuovo Consolato USA a Milano ci rende particolarmente felici, dopo un percorso durato molti anni in cui la Direzione urbanistica del Comune ha collaborato fattivamente affinché si realizzassero tutti i passaggi necessari, dal rilascio dei necessari permessi, alla realizzazione della bonifica, fino alla tutela dell’edificio storico.”

Quello che sarà realizzato nell’ex area del Demanio statale del Tiro a Segno sarà un edificio con certificazione LEED, ovvero ad alti standard di risparmio energetico e qualità ecologica, nel pieno rispetto delle politiche ambientali che questa amministrazione comunale sta portando avanti per ridurre al minimo l’impatto delle nuove operazioni urbanistiche“.

HTML tutorial