fbpx

Viale Legioni Romane: non ti ricordavo così

Più letti

Danilo Dagradi
Abbandonata agli inizi degli anni 2000 una carriera tra numeri e percentuali, riscopro la passione per Milano e la sua storia ma senza pensare che potesse diventare un lavoro. Con la nascita dei primi social network, avvio un'attività incentrata sulla gestione della comunicazione attraverso anche questi strumenti. Attività che svolgo tutt'ora come Social Media Strategist per aziende e professionisti. Con l'avvio del progetto Milano da Vedere prima e Se Parla Milanes in un secondo momento, divido le mie giornate tra la storia di Milano ed i numeri dei social network...
- Advertisement -
- Advertisement -

Viale Legioni Romane: per qualche motivo a me sconosciuto, non passavo per questa strada da tanto tempo. Qualche mese sicuramente, perchè ricordo di aver fatto un breve video nel periodo in cui si stavano facendo dei lavori.

Ora: proprio perchè sapevo di quei lavori, immaginavo di trovare qualche cosa di diverso, ma confesso che la sorpresa non è stata poco.

Mi riferisco in particolare a quel tratto di strada che “collega” la fermata di Bande Nere con quella di Primaticcio: qualche centinaio di metri.

Era, tempo fa, la via dove trovavo quasi sempre parcheggio: lasciavo qui l’auto e prendevo appunto la metro. A volte proprio a metà strada ed ogni volta dovevo decidere su quale fermata “puntare”.

Ebbene stamattina ci sono passato e…. coda! Ma come? Qui davvero non l’avevo mai trovata ed anzi: era un pezzo di strada dove solitamente, mannaggia a loro, qualcuno schiacciava un po’ troppo sul gas.

E invece oggi la fila: mi torna in mente il filmato, i lavori ed ecco… capisco il perchè.

Io, che ci crediate o no visto che non sono uno che ama andare in bici, sono assolutamente a favore delle ciclabili. Lo ero anni fa e lo sono ancora di più oggi. Ma come per le ciclabili, ogni lavoro, ogni cambiamento, a mio avviso dovrebbe essere fatto tenendo conto di tanti aspetti e non “perchè bisogna farlo”.

Una strada come questa, e ve lo dico da ignorante non essendo un urbanisita, nè un geometra, poteva forse essere pensata in un modo leggermente diverso, anzichè rendere la corsia unica per senso di marcia e mettere parcheggi a lisca di pesce a protezione della ciclabile.

Però come detto non sono per nulla esperto in materia, ragion per cui se qualcuno potesse spiegare i motivi di questa scelta, sarei felice di leggerli, con la speranzo di poter capire.

ciclabile legioni romane
ciclabile legioni romane