domenica,16 Giugno2024
25.4 C
Milano

Pietro Tempesta, quanta passione!

Pietro Tempesta è una via di Milano che collega piazzale Zavattari con via Monte Rosa. Dietro al nome di una via c’è sempre altro, e la storia che racconta questa strada è legata ad un pittore olandese nato ad Haarlem nel 1637 di nome Pieter Mulier.

Figlio di un pittore di marine impara il mestiere dal padre e si trasferisce in Italia nel 1656. Stabilitosi a Roma lavora per i duchi di Bracciano, il principe Colonna, il cardinale Gilberto Borromeo, Aloisio Omodei e per la famiglia Doria Pamphilj.

Molto abile a dipingere raffigurazioni del mare agitato con velieri in difficoltà viene soprannominato Tempesta. Nel 1668 si trasferisce a Genova dove lavora per la famiglia Doria e per i Brignole Sale. Qui perde completamente la testa per Anna Eleonora Beltrami, una gentildonna torinese abbandonata dal marito.

A Roma il nostro Pietro Tempesta è sposato, ma con una donna alquanto infedele. Ed infatti, nel periodo in cui il marito si allontana per andare a Genova, partorisce ben tre bambini frutto di relazioni extraconiugali. Tutto questo, misto a poca razionalità, porta il pittore a compiere un gesto avventato: manda a chiamare la moglie e, assoldati due sicari, la fa assassinare nei pressi di Sarzana.

Pietro Tempesta, quanta passione!

Pietro Tempesta viene arrestato nel 1636 come mandante dell’omicidio e condannato a vent’anni di prigione. Seppur recluso sposa la Beltrami e continua a dipingere godendo di alcuni privilegi ottenuti, probabilmente, grazie all’intercessione del conte Borromeo. Un amico che mai lo abbandona e, anzi, conducendo trattative ad alto livello, riesce a farlo dichiarare innocente e a farlo scarcerare nel 1684.

Da uomo libero si trasferisce a Milano dove, fra gli altri, lavora per i Borromeo presso la splendida Isola Bella sul Lago Maggiore. Va poi nel Veneto per qualche tempo e, una volta tornato a Milano, muore nel 1701.

Pietro Tempesta, quanta passione!
Pietro Tempesta, quanta passione!

Di cosa parliamo

Sant’Ambrogio tra i santi Gervaso e Protaso

Qualche dettaglio lo voglio cercare in questo quadro di...

Palazzo Lurani Cernuschi: Un Tesoro Neoclassico nel Cuore di Milano

Palazzo Lurani Cernuschi è un gioiello architettonico situato nel...

San Benedetto Po, un meraviglioso viaggio tra storia, cultura e gastronomia

San Benedetto Po, situato nella provincia di Mantova, è...

Lago di Monate: Un Paradiso Naturale in Lombardia

Il Lago di Monate, situato in provincia di Varese...

Museo dei Cappuccini: Un Viaggio tra Arte, Cultura e Fede

Il Museo dei Cappuccini di Milano nasce con l’obiettivo...

Cosa vedere e leggere

Sant’Ambrogio tra i santi Gervaso e Protaso

Qualche dettaglio lo voglio cercare in questo quadro di...

Palazzo Lurani Cernuschi: Un Tesoro Neoclassico nel Cuore di Milano

Palazzo Lurani Cernuschi è un gioiello architettonico situato nel...

San Benedetto Po, un meraviglioso viaggio tra storia, cultura e gastronomia

San Benedetto Po, situato nella provincia di Mantova, è...

Lago di Monate: Un Paradiso Naturale in Lombardia

Il Lago di Monate, situato in provincia di Varese...

Museo dei Cappuccini: Un Viaggio tra Arte, Cultura e Fede

Il Museo dei Cappuccini di Milano nasce con l’obiettivo...

Cinisello Balsamo, tra gòss e pescaluna

Cinisello Balsamo è il terzo comune per numero di...

Milano bestiale, una cena storica tutta da scoprire

Milano bestiale. No, nulla di grave, solo il nome...

Traghetto di Leonardo, che genialata!

Il Traghetto di Leonardo è un'antica imbarcazione fluviale, oggi...

A proposito di..

A voi la scelta