Palazzo Aliverti

Come? Che palazzo? Come sarebbe che palazzo? Palazzo Aliverti! Non lo avete mai sentito? Tranquilli siete in buona compagnia… Probabilmente se vi dicessimo che fino a non troppo tempo fa era la sede storica di Gucci… Ad ogni modo, ripartiamo da capo.

Siamo in via Broletto al civico 20, a pochi passi dal Duomo. Quello che abbiamo davanti è un palazzo del ‘500. A ben vedere, Palazzo Aliverti è anche ben più antico, come testimoniato dagli affreschi quattrocenteschi presenti ancora fino alla fine del 1800.

palazzo aliverti
palazzo aliverti

Nasce come Casa Massonerii nel ‘500 per essere più volte rimaneggiato e modificato, ma resiste, per fortuna intatto, il cortile interno, segnalato come uno degli esempi più belli di tutta la città.

Due piani, colonne doriche e corinzie, soffitti a cassettoni dipinti. Una meraviglia, nascosta da una facciata che non attira proprio l’attenzione. Enorme il restauro subito nel 1966, ma da cui s’è potuto riguadagnare qualche affresco.

Ah, questi affreschi sono a firma dei fratelli Campi. Lo sottolineiamo prima che si possa davvero credere che qui a Milano si trovi l’arte solo a Brera. Qualcuno ne è ancora convinto.


Milano (è) da vedere

Qualche passeggiata per Milano? Clicca qui!

Vuoi conoscere le botteghe storiche? Ecco la pagina giusta!

Seguici su Facebook.

Articolo precedenteCasa degli Omenoni
Articolo successivoGufi
Danilo Dagradi
Abbandonata agli inizi degli anni 2000 una carriera tra numeri e percentuali, riscopro la passione per Milano e la sua storia ma senza pensare che potesse diventare un lavoro. Con la nascita dei primi social network, avvio un'attività incentrata sulla gestione della comunicazione attraverso anche questi strumenti. Attività che svolgo tutt'ora come Social Media Strategist per aziende e professionisti. Con l'avvio del progetto Milano da Vedere prima e Se Parla Milanes in un secondo momento, divido le mie giornate tra la storia di Milano ed i numeri dei social network...

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi tuo commento
Scrivi tuo nome