fbpx

GAM, la Galleria d’Arte Moderna di Milano

Più letti

GAM è la più grande collezione lombarda di opere d’arte dell’Ottocento. Si trova in via Palestro, 16 all’interno di Villa Reale.

La Villa Reale, edificata tra il 1790 e il 1796 per volere del conte Lodovico Barbiano di Belgiojoso, è diventata sede della Galleria d’Arte Moderna nel 1921, accogliendo la collezione di opere custodita nel Salone dei Giardini Pubblici al Castello Sforzesco. L’edificio, progettato da Leopoldo Pollack, è uno dei capolavori del Neoclassicismo di Milano.

La GAM è allestita al primo e al secondo piano della Villa Reale ed il percorso inizia illustrando temi e personaggi del Neoclassicismo. Ci sono due sale interamente dedicate al genere del ritratto, dove le opere di Hayez focalizzano l’attenzione.

Lungo il percorso espositivo si incontrano la sala da ballo e la sala del Parnaso, dove nessuna opera vi è collocata e dove si è indotti a contemplare unicamente lo splendore della Villa Reale.

Seguono poi le opere di Faruffini, Mosè Bianchi, Induno e Piccio, che raccontano la stagione romantica, e la sala dedicata alla Scapigliatura. Preziosa la sezione dei capolavori di Medardo Rosso. L’ultima sala del primo piano espone le pitture simboliste di Previati e Segantini.

Salendo lo scalone si accede alla Collezione Grassi formata da capolavori di pittura italiana e straniera dal XIV al XX secolo, tra cui spiccano splendidi quadri di Manet, Cézanne, Van Gogh e Gauguin. A seguire la Collezione Vismara, che raccoglie opere del Novecento italiano e straniero.

Come ormai di consueto ogni prima domenica del mese si possono visitare gratuitamente tutti i musei civici milanesi, ottima occasione per venire a vedere le collezioni della GAM.

Inoltre, martedì 3 e martedì 17 novembre alle ore 15.00, sarà possibile prendere parte –previa prenotazione– al percorso museale intitolato Meravigliose: biografie al femminile tra mito, arte e letteratura.

Un percorso di fronte alle opere per raccontare il mondo femminile nel suo contesto sociale, culturale e storico.

gam
gam