Casa Radice Fossati - foto di Melancholia
Casa Radice Fossati - foto di Melancholia

Casa Radice Fossati è in via Cappuccio al numero 13.

 

Una volta questa era la Contrada dei Nobili: il nome Cappuccio arrivò in seguito e probabilmente deriva dal copricapo che le monache portavano al posto del velo. Se ve lo state chiedendo, sì, qui vicino c’era un convento con chiesa claustrale: Santa Maria Regina Virginium, demolita un paio di secoli fa.

Ma torniamo alla nostra Casa Radice Fossati: siamo davanti ad uno delle più antiche case nobiliari, ecco perchè l’introduzione sulla via, di Milano: quello che vedete passando per di qua è esattamente lo stesso che avreste visto nel 1200. Un bel viaggio nel tempo, vero? 

Emoziona sempre vedere il “nostro” cotto a vista, nonostante le varie aperture qua e là dovute a secoli di lavori e restauri. Guardate bene anche il portale: è l’unico elemento decorato del palazzo. Alla sua destra notate la sagoma dell’archivolto di quello che, probabilmente, era un secondo portale.

Casa Radice Fossati: l’interno

Nel cortile interno su un lato troviamo un porticato con colonne con un bellissimo soffitto a cassettoni. Il lato aperto dà sul giardino.

Per quel che riguarda l’interno, bè, qui l’orologio si sposta di qualche secolo: è frutto di restauri del XVII secolo.

Casa Radice Fossati, già Stanga Attendolo Bolognini, è uno dei tanti gioielli della nostra città!

E giusto per dimenticare nulla: il portale è, insieme a quello della canonica di San Calimero, l’unico esemplare di portale romanico in una costruzione civile.

Casa Radice Fossati - foto di Melancholia
Casa Radice Fossati – foto di Melancholia
Danilo Dagradi
Abbandonata agli inizi degli anni 2000 una carriera tra numeri e percentuali, riscopro la passione per Milano e la sua storia ma senza pensare che potesse diventare un lavoro. Con la nascita dei primi social network, avvio un'attività incentrata sulla gestione della comunicazione attraverso anche questi strumenti. Attività che svolgo tutt'ora come Social Media Strategist per aziende e professionisti. Con l'avvio del progetto Milano da Vedere prima e Se Parla Milanes in un secondo momento, divido le mie giornate tra la storia di Milano ed i numeri dei social network...