fbpx

Cosa vedere a Milano? Molto più di quanto possiate immaginare! Milano è la città del business, della moda ed è anche una città d'ARTE! Girando per le strade milanesi, avrete modo di riscoprire una storia lunga più di 2000 anni. Milanodavedere vi accompagna ogni giorno alla scoperta dell'arte, della cultura e della storia milanese!

Castello di Monguzzo, di vedetta sulla Brianza

Più letti

Castello di Monguzzo: siamo nella provincia di Como in cima ad una collina un tempo chiamata Mons Acutus (Monte Acuto) da cui deriva il toponimo della località comense in cui si trova l’antica fortezza di epoca medievale.

La prima testimonianza scritta del territorio di Monguzzo risale al 920 e si riferisce alla sua assegnazione alla Basilica di San Giovanni di Monza per volere del re d’Italia Berengario.

Sulla data di fondazione del castello non ci sono al momento riscontri tangibili, ma si ipotizza che una prima costruzione sia nata tra il IX e X secolo, nel periodo in cui diverse fortezze sorsero sulle sommità dei colli brianzoli in difesa dell’avanzata degli Ungari.

Castello di Monguzzo, di vedetta sulla Brianza

In un documento datato 1383 viene per la prima volta citata la fortezza di Monguzzo come dono al condottiero Jacopo Dal Verme da parte del Duca Gian Galeazzo Visconti. Passata poi ai Bentivoglio vede una parentesi con Gian Giacomo Medici che tra il 1527 e il 1531 se ne impossessa con uno stratagemma.

Il condottiero ne fa il suo quartier generale dotandolo di sotterranei e passaggi segreti dove usa imprigionare i suoi nemici. Con la sua morte il Castello di Monguzzo torna ai Bentivoglio che fanno piazza pulita delle modifiche apportate dal Medici.

In seguito la proprietà passa nelle mani dei Novati e poi in quelle dei Rosales che, apportando alcune modifiche, trasformano il Castello di Monguzzo in una villa di delizia. Con successivi passaggi di proprietà il castello viene lasciato all’Ordine Ospedaliero Fatebenefratelli di San Giovanni di Dio che lo adibisce a Centro Studi Ospedaliero. Oggi ospita numerosi congressi e convegni di carattere scientifico, sanitario e religioso.

L’intera proprietà si estende su una superficie di 60.000 mq ed è costituita da tre edifici: il castello avente pianta a U, il castelletto, sede della biblioteca e la pusterla dove si trova la sala da pranzo per gli ospiti.

Normalmente, essendo di uso privato, il Castello di Monguzzo non è visitabile. Tuttavia in alcune occasioni è possibile accedervi. Per info scrivete a proloco@monguzzo.org

Castello di Monguzzo - foto altabrianza.org
Castello di Monguzzo – foto altabrianza.org

 

Ultime

Joe Bastianich, 2 volte a Milano

Il grande successo dell’esperienza Joe’s American Barbecue al Mercato Centrale di Milano ha spinto Joe Bastianich e i suoi...

Potrebbe interessarti