fbpx

Brescia, Palazzo della Loggia

Più letti

Eccoci a Brescia per conoscere meglio il Palazzo della Loggia.  Si affaccia sulla piazza a cui da ovviamente il nome, dominandola in dimensioni ed eleganza, oggi è sede della giunta comunale, mantenendo fede alle proprie origini.

Il palazzo è il risultato infatti della ristrutturazione della loggia più antica, già sede del comune, consegnando alla città un palazzo  monumentale e degno degli ideali di buon governo che li dovevano trovare compimento.

Iniziato nel 1492, viene terminato quasi un secolo dopo, nel 1574 , risultato di una progettazione a più mani tra cui quelle prestigiose di Sansovino e Palladio. In origine il palazzo presentava le tipiche trifore veneziane, ma sul finire del cantiere si opta per forme più rinascimentali consone ai dettami contemporanei.

Ad impreziosire il palazzo ci pensavano tre dipinti di Tiziano, andati bruciati nell’incendio del 1575, al quale pone rimedio niente meno che Vanvitelli, il quale intanto progetta anche il salone ottagonale, Vanvitelliano appunto, oggi imperdibile vanto bresciano.

I tre archi della loggia aperti sulla piazza, ospitano la statua parlante della Lodoiga, ricollocata qui nel 2011.