fbpx

Alla scoperta dei più bei musei di Milano, senza muoversi di casa

Più letti

Viaggiare e scoprire il mondo sono tra le esperienze più appaganti in assoluto, ma in un periodo delicato come quello attuale anche questa bellissima abitudine ha dovuto lasciare il passo all’esigenza di restare il più possibile in casa. Per fortuna le tecnologie oggi a disposizione permettono di essere aperti al mondo anche rimanendo tra le mura domestiche: grazie alla rete internet e a sistemi come streaming e realtà virtuali, è infatti possibile scoprire città, aree archeologiche e musei utilizzando PC e dispositivi mobili, vivendo un’esperienza tutt’altro che deludente.

Duomo di Milano (Pixabay)
Duomo di Milano (Pixabay)

Il web come strumento per evadere dalla routine

Essere limitati negli spostamenti e nelle attività non è certo piacevole, ma per fortuna oggi disponiamo di strumenti tecnologici in grado di non far pesare eccessivamente questi paletti. L’evoluzione del web negli ultimi anni ha infatti aperto strade nuove e molto interessanti per divertirsi e intrattenersi in maniera assolutamente piacevole, il tutto sfruttando app e piattaforme web raggiungibili sia da postazioni fisse che da smartphone e tablet.

L’utilizzo di tali dispositivi per l’accesso ai giochi online, per esempio, ha conosciuto un vero e proprio boom in questa fase storica, offrendo la possibilità a tanti appassionati di alleggerire le proprie giornate in maniera sicura e divertente. Molte piattaforme di gioco, come quelle dedicate ai casino digitali, mettono a disposizione cataloghi davvero ampi e opzioni anche gratuite per poter accedere ai vari titoli senza particolari difficoltà.

In alcuni casi, invece, la possibilità di poter cominciare la propria esperienza nella sala gioco online approfittando dei bonus senza deposito permette di testare il portale e di scoprirne tutte le potenzialità, prima di tuffarsi a pieno titolo nell’attività ludica.

Oltre ai videogame, il web mette a disposizione anche molte altre opportunità di intrattenimento, per esempio attraverso piattaforme per la visione di film e serie tv o per l’ascolto di musica, ma anche coinvolgenti strumenti di comunicazione e condivisione, come i social media, e portali per la scoperta “virtuale” del nostro patrimonio storico e culturale: è proprio su questi ultimi che vogliamo soffermarci, citando alcuni dei più bei musei milanesi visitabili online.

Pinacoteca di Brera

Considerato senza dubbio uno dei musei più importanti della città di Milano, la Pinacoteca di Brera offre oggi la possibilità di visitare virtualmente le sue sale e di scoprire alcune delle opere artistiche più importanti della storia.

Ospitata all’interno di un complesso barocco, costruito a sua volta sui resti di un antico convento del ‘300, la Pinacoteca di Brera è una delle gallerie d’arte più ricche d’Italia: basti pensare che al suo interno sono custoditi capolavori come la Pietà di Bellini, il Cristo Morto del Mantegna e la Vergine con Bambino di Piero della Francesca, oltre a opere di Caravaggio, Modigliani, Morandi e molti altri artisti.

pinacoteca-di-brera-(Pixabay)
pinacoteca-di-brera-(Pixabay)

Galleria d’Arte Moderna di Milano

Per chi ama l’arte, un’altra tappa imperdibile nella città di Milano è la Galleria d’Arte Moderna, anch’essa oggi presente online con delle ricche gallerie fotografiche a 360 gradi. Il sito del museo offre l’opportunità di entrare attraverso gli strumenti digitali nelle sue sale e di scoprire le opere più importanti degli artisti moderni, come Boccioni, Hayez e Balla, effettuando un tour fotografico altamente immersivo.

Il Museo del Novecento

Sito in Piazza Duomo, il Museo del Novecento ospita tantissime opere risalenti, appunto, al XX secolo. Dai principali artisti italiani, come Modigliani, De Chirico, Boccioni e Fontana, alle opere di geni dell’arte internazionali come Picasso e Matisse, il Museo del Novecento è senza dubbio una delle tappe imperdibili per chi visita Milano, ma anche per chi sceglie di vivere un tour virtuale altrettanto emozionante.

La Veneranda Biblioteca Ambrosiana

Fondata nel 1607 dal cardinale Federico Borromeo, la Veneranda Biblioteca Ambrosiana è un’istituzione ecclesiastica che ospita attualmente una biblioteca pubblica, una pinacoteca e un’accademia di studi.

Proprio la sua pinacoteca rappresenta oggi una delle tappe museali più importanti d’Italia, grazie alla presenza di circa 300 capolavori realizzati dai principali artisti italiani ed europei e dislocati in 24 affascinanti sale. La Pinacoteca Ambrosiana ospita, tra gli altri, opere di Raffaello, Tiziano, Caravaggio, Leonardo, legate sia all’ambito pittorico che alla scultura e all’architettura, per un catalogo davvero incredibile.

Sfruttando la piattaforma Google Arts & Culture, anche la Veneranda Biblioteca Ambrosiana è oggi visitabile attraverso un virtual tour, che permette di muoversi tra le varie sale e di osservare le preziose collezioni proprio come se si fosse sul posto. Un’altra imperdibile opportunità per restare in contatto con l’arte, pur restando in casa.