fbpx

Torre Arcobaleno, il simbolo dello spirito creativo e imprenditoriale di Milano

Più letti

La Torre Arcobaleno si trova in via Farini, lungo il perimetro della stazione di Porta Garibaldi.

Nata nel 1990 è frutto di una riqualificazione urbana che ha interessato non solo la vecchia cisterna dell’acqua ma anche il vecchio ponte ferroviario situato tra viale Forlanini e viale Corsica.

La sua costruzione risale a 1964, quando fu necessario creare una torre piezometrica per rifornire di acqua le locomotive a vapore della stazione Porta Garibaldi. Con l’arrivo dei treni a trazione elettrica la torre cadde in disuso e rimase per lungo tempo abbandonata a sé stessa.

Torre Arcobaleno, il simbolo dello spirito creativo e imprenditoriale di Milano

In occasione dei mondiali di calcio di Italia ’90 venne deciso di dare una seconda vita a quella torre in cemento, donandole un look policromo che avrebbe omaggiato la creatività del design milanese attraverso un rivestimento in ceramica colorata.

Ventidue facce costituite da moduli in ceramica 10×10 cm interrotte da altrettanti costoni in rilievo disegnati in modo da valorizzare la struttura originale a pianta circolare e a forma cava. Quattordici tonalità di piastrelle hanno rivestito interamente la torre alta 35 metri di un mosaico di colori.

In occasione di Expo 2015 la Torre Arcobaleno è stata ripulita e sistemata per accogliere i visitatori e per ricordare i Maestri ceramisti italiani e le origini artigiane di un’industria riconosciuta in tutto il mondo come eccellenza del Made in Italy.

Torre Arcobaleno
Torre Arcobaleno

Ultime

Arengario di Monza, antico palazzo comunale

L’Arengario di Monza, antico palazzo comunale situato in piazza Roma, è uno degli edifici simbolo della città. Risalente al XIII...

Potrebbe interessarti