domenica,14 Luglio,2024
HomeCuriositàFondazione Culturale Ambrosianeum: 100 anni e non sentirli

Fondazione Culturale Ambrosianeum: 100 anni e non sentirli

La Fondazione Culturale Ambrosianeum nasce da un’idea nel 1946.

La guerra è appena finita e Giuseppe Lazzati è rientrato dai campi di concentramento tedeschi per non aver voluto aderire alla repubblica di Salò.

La sua idea, condivisa da molti altri tra cui Alfredo Ildefonso Schuster, Enrico Falck, Giorgio Balladore Pallieri, Mario Apollonio era quella di ricostruire l’Italia e Milano non solo materialmente ma anche culturalmente.

Fondazione Culturale Ambrosianeum
Fondazione Culturale Ambrosianeum

Fondazione Culturale Ambrosianeum: 100 anni e non sentirli

Nasce quindi due anni più tardi, nel 1948 la Fondazione Culturale Ambrosianeum con un obiettivo preciso: essere un punto anche fisico di incontro per il confronto di idee e culture. Obiettivo sposato anche dal Collegio Ambrosiano delle Scienze fondato qualche anno primo dai Gesuiti dell’Istituto Leone XIII.

La sede della Fondazione è alla Rotonda dei Pellegrini, ma i primi due anni venne ospitata alla Biblioteca Ambrosiana. Nel 1950 si trasferì, dove la troviamo ancora oggi, nella meravigliosa via delle Ore.

La varietà del suo programma, l’eterogeneità dei temi affrontati – dalla politica alla cultura, dall’arte alle Sacre Scritture – e degli interlocutori coinvolti, nonché la capacità di coniugare la riflessione teologica con l’attenzione per i problemi più concreti della convivenza civile, fanno della Fondazione una vera e propria agorà.

(cardinale Carlo Maria Martini)

Fondazione Culturale Ambrosianeum
Fondazione Culturale Ambrosianeum
A tal proposito

Più letti