fbpx
32 C
Milan
giovedì 6 Maggio

Cosa fare a Milano in primavera: le migliori attività della capitale italiana della moda e non

Più letti

Per chiunque abbia intenzione di evitare il caldo e la folla, il periodo migliore per visitare Milano è la primavera, tra marzo e i primi di giugno. Un momento perfetto per sorseggiare un caffè sulla terrazza di un bar del centro, ed osservare la gente che passeggia al sole tra le principali vie della città.

5 attività da non perdere a Milano in primavera

Cosa fare a Milano in primavera
Cosa fare a Milano in primavera

Prendere un aperitivo sui Navigli, andare a fare shopping, fare un picnic nel parco Sempione, o organizzare gite fuori porta come ad esempio sul lago di Como sono le attività ideali da svolgere a Milano in primavera.

Inoltre, questa è la stagione che ospita la famosa settimana della moda, un evento meraviglioso dove è possibile godere di sconti straordinari nei migliori negozi di abbigliamento della città.

E come se non bastasse, a Milano in primavera è anche possibile visitare gratuitamente i musei, le gallerie e i palazzi storici della città.

Fare aperitivo sui navigli

La primavera segna l’inizio della stagione delle terrazze. Dalle 18 in poi, i bar e i ristoranti lungo i canali dei Navigli e di Porta Ticinese si riempiono di gente del posto e di visitatori che fanno aperitivo degustando i migliori formaggi, vini e salumi italiani.

Più tardi, poi, c’è chi preferisce cenare sulle terrazze all’aperto dei ristoranti tradizionali della zona, visitare i Wine Bar e le birrerie all’aperto, o stare fuori fino a tardi nei locali notturni della zona.

Pic Nic al Parco Sempione

Cosa fare a Milano in primavera
Cosa fare a Milano in primavera

Nessuno dovrebbe visitare Milano in primavera senza passeggiare o fare un picnic nel Parco Sempione, il più grande parco della città che occupa un’area di 47 ettari in totale.

L’ideale sarebbe comprare del pane italiano appena sfornato, prosciutto di Parma e formaggio gorgonzola in un negozio gourmet e fare un delizioso picnic sul grande prato di questo parco verdeggiante.

Per chi invece avesse solo voglia di bere qualcosa in un bar, nel bel mezzo del Parco Sempione troverete il famoso Bar Bianco, molto frequentato dai giovani milanesi.

Oltre al parco Sempione, a Milano troviamo anche altri giardini che vale assolutamente la pena visitare soprattutto in primavera. Tra i più famosi troviamo i Giardini pubblici, situati alla fine di Via Manzoni, i quali offrono un’oasi di pace in cui riposare dallo shopping prima di tornare a casa o in hotel.

Da non perdere anche i giardini a sud di via Palestro, appartenenti alla Villa Reale.

Infine, nel quartiere dei canali di Milano, a sud del centro città, anche il Naviglio Grande si inonda di colori durante il mese di aprile per il festival “Fiori e Sapori”, durante il quale le vie si riempiono di bancarelle piene di fiori profumati e colorati.

Visita gratuita ai musei

La primavera è la stagione ideale per godersi gratuitamente i musei, le gallerie e i palazzi storici di Milano. Durante la Settimana dei Beni Culturali, che si svolge all’inizio della primavera, tutti i musei e le gallerie pubbliche aprono le loro porte gratuitamente.

Tra i musei più famosi da visitare troviamo il Museo del 900, la Galleria d’arte moderna e la Pinacoteca di Brera, dove si possono ammirare tarocchi e carte da gioco risalenti al 1400, tra i più originali che abbiate mai visto.

Partecipare alla settimana della moda

La settimana della moda di Milano è un evento famoso in tutto il mondo, a cui partecipano ogni anno milioni di persone.

Durante il mese di marzo, la città si riempie di eventi e celebrazioni che hanno come protagonista la moda, in cui si possono anche incontrare i più grandi nomi della moda internazionale come modelli, stilisti, giornalisti e celebrità.

Alla settimana della moda di Milano, le collezioni autunno/inverno vengono mostrate in varie sedi, come il Palazzo Reale e il centro espositivo conosciuto come Fiera Milano City.

Gita sul lago di Como

Se si viaggia a Milano in primavera, si consiglia una visita al Lago di Como, il terzo lago più grande d’Italia, situato a circa 40 km dalla capitale lombarda.

Si tratta di un luogo naturale pieno di fascino, caratterizzato da belle ed eleganti ville e straordinarie viste sulle Alpi. In questo periodo dell’anno, i dintorni del lago si riempiono di fiori e piante primaverili che danno un tocco davvero magico all’intera area.

Inoltre, è da non perdere l’emozionante giro in traghetto che vi permetterà di osservare tutta la bellissima costa circostante dalle acque del lago.

 

Leggi anche qui

Giuseppe Frua – da Legnano a Milano

Giuseppe Frua: una via, ma soprattutto un nome da conoscere meglio. Nato a Milano nel 1855 si dedicò agli studi...