Milano Certosa District, la riqualificazione

Più letti

Nel cuore di Milano, il Milano Certosa District sta vivendo una straordinaria trasformazione, riportando nuova linfa vitale in un’area delimitata da Via Varesina, Via Barrella e Via Giovanni da Udine.

L’ultimo importante traguardo in questo progetto di rivitalizzazione è stato celebrato il 14 settembre, con il taglio del nastro per segnare l’apertura di 2.000 metri quadrati dedicati a locali di ristorazione.

Questo vivace distretto ospita tre destinazioni gastronomiche uniche: June Collective, guidato dalla talentuosa chef indiana Mythila Shilke, che propone un menu che celebra la stagionalità e una sapiente fusione di sapori da tutto il mondo; Lafa, un nuovo concetto ideato da Hippolyte Vautrin, specializzato in cucina araba e mediorientale e Loste Café, un ampio laboratorio a vista fondato da Lorenzo Cioli e Stefano Ferraro, che offre una deliziosa selezione di opzioni dolci e salate, tutte con un mix di allure nord-europea e tradizione mediterranea.

Il Milano Certosa District è al centro di un ambizioso progetto di riqualificazione e trasformazione, guidato da RealStep, una società specializzata nello sviluppo immobiliare sostenibile e nella rigenerazione urbana di ex siti industriali. L’inaugurazione odierna segue l’apertura, lo scorso aprile, della sede europea di Whirlpool su 7.000 metri quadrati e della piazza adiacente di 2.000 metri quadrati, oltre all’apertura della sede di Auto1 su 3.000 metri quadrati a maggio. Entro dicembre, la Cofactory di Designtech, un hub di innovazione e design multifunzionale, sarà operativa.

Questo ambizioso progetto prevede di completare la prossima fase all’inizio del 2025, con la conclusione prevista nel 2026, trasformando complessivamente oltre 100.000 metri quadrati da parte di RealStep, con un valore stimato complessivo di 500 milioni di euro.

Stefano Sirolli, CEO di RealStep Sicaf, sottolinea che la rigenerazione va oltre il miglioramento ambientale, mirando a migliorare la qualità della vita sia dei residenti che dei visitatori nel Milano Certosa District. Il trasferimento di circa 500 dipendenti in questo distretto rappresenta solo un passo verso questo obiettivo, con una visione più ampia di arricchire la vita dei residenti locali e attirare giovani talenti in questo quartiere dinamico.

Milano Certosa District
Milano Certosa District

Milano Certosa District, la riqualificazione

Il progetto di sviluppo del Milano Certosa District cerca di preservare la ricca storia e il carattere dell’area, promuovendo nel contempo un distretto vivace, stimolando nuove opportunità economiche e prospettive di lavoro, seguendo il modello della “Milano-Città dei 15 minuti“.

In pochi anni, questa iniziativa ha già rivitalizzato oltre 45.000 metri quadrati, accogliendo più di 2.500 persone dalle aziende che hanno scelto questo distretto come sede. Inoltre, ha introdotto un Food District dedicato a esperienze culinarie innovative. Agli sviluppi futuri si aggiungeranno nuovi campus, attività commerciali, spazi verdi e un calendario di eventi che ha già coinvolto la comunità.

RealStep contribuisce attivamente anche alle piccole imprese e allo sviluppo del commercio nel Milano Certosa District, partecipando all’iniziativa “Su la Cler” promossa dal Comune di Milano. Questo progetto sperimentale mira a sostenere l’economia locale mettendo a disposizione spazi commerciali per imprese sociali e culturali, oltre che per piccole imprese e artigiani. RealStep ha dedicato tre spazi a questa iniziativa.

Alessia Cappello, Assessore alle Politiche del Lavoro e Sviluppo Economico, sottolinea l’attenzione della città alla rigenerazione urbana. Sottolinea l’importanza di creare servizi a distanza comoda per i cittadini, seguendo il concetto di “Città a 15 minuti”. Cappello enfatizza che la rigenerazione urbana non riguarda solo abitazioni sostenibili e accattivanti, ma comprende anche elementi cruciali come trasporti, cultura, sport e, soprattutto, commercio locale. Le nuove attività inaugurate questa sera svolgono un ruolo fondamentale nel promuovere un senso di appartenenza nella comunità.

Inoltre, il Milano Certosa District ha presentato il suo nuovo logo, creato in collaborazione con il corso di Design della Comunicazione del Politecnico di Milano, a seguito di un workshop coordinato dal Professor Stefano Mandato, Direttore Artistico, Visual Designer e docente a contratto presso il Politecnico di Milano. Questo workshop, svoltosi a giugno, ha coinvolto circa 50 studenti suddivisi in 10 gruppi.

Dopo un rigoroso processo di selezione, i progetti più promettenti sono stati ulteriormente raffinati fino a individuare il progetto vincitore. Il logo vincente, realizzato dal team interamente femminile composto da Alice Cupisti, Clara Di Bella, Martina La Macchia, Camilla Tosi e Ilaria Urgesi, è stato riconosciuto per l’originalità del concept, l’innovatività dello stile grafico e il design minimalista e contemporaneo, diventando la perfetta rappresentazione della nuova identità del Milano Certosa District.

Milano Certosa District
Milano Certosa District

Ultime

Monastero di Santa Giulia, tesoro storico e spirituale nel cuore di Brescia

Il Monastero di Santa Giulia, prezioso scrigno intriso di storia e spiritualità, si erge maestoso nel cuore di Brescia,...

Potrebbe interessarti