fbpx

VENTO, lavori in corso sul Naviglio Pavese

Più letti

Prosegue la creazione di VENTO, la ciclovia di 705 Km che collega Venezia a Torino il cui percorso, per la maggior parte parallelo al tracciato del Po, è stato ideato dal Politecnico di Milano nel 2012.

Parliamo di un progetto inizialmente ideato con l’obiettivo di collegare l’area EXPO2015 al fiume Po e ai territori della food valley, grazie a cui i visitatori avrebbero potuto raggiungere con le proprie gambe i luoghi dove venivano prodotti i cibi presentati nei padiglioni. Il progetto non venne realizzato per EXPO ma rimase (e rimane tuttora) in esecuzione.

VENTO, lavori in corso sul Naviglio Pavese

La connessione con Milano lungo il Naviglio Pavese sta prendendo forma e dal 10 maggio verrà chiusa l’Alzaia Naviglio Pavese da via Don Rodrigo fino a via Gattinara per la realizzazione del “percorso milanese” di VENTO.

Attualmente sono in corso i lavori nel tratto che va da via Darwin fino a via Don Rodrigo per la creazione di una sede protetta riservata ai ciclisti, di un nuovo marciapiede lungo la sponda del Naviglio e la creazione di aiuole alberate e spazi di sosta per auto, moto e biciclette. La conclusione dei lavori aventi un costo complessivo da 2.5 milioni di euro è prevista entro la fine del 2022.

La ciclovia VENTO non è ancora stata realizzata completamente, ci sono tratti da mettere in sicurezza affinché possa essere percorsa senza impedimenti. Il ‘tracciato lungo’ che da Venezia arriva a Torino è una vera e propria dorsale cicloturistica che tra Piacenza a Cremona corre a fianco dell’argine del fiume Po in entrambe le direzioni.

VENTO è uno dei grandi itinerari ciclabili che andranno a comporre il Sistema nazionale ed Europeo (Eurovelo) delle ciclovie turistiche.

HTML tutorial