fbpx

Nuovo stadio, Olimpiadi Milano Cortina 2026 boomerang per le due società calcistiche?

Più letti

Il calcio, lo sappiamo, è la terza forza del nostro paese. Intorno a questo sport gira una grande quantità di denaro. Con il passare del tempo le società calcistiche sono diventate vere e proprie aziende, facendo partire un vero e proprio brand. Logo riconoscibile in tutto il mondo, sponsor importanti, march per gli appassionati e stadio di proprietà sono solo alcune delle caratteristiche delle società moderne. Ad attirare, però, l’attenzione è la questione nuovo stadio. Ecco quindi che tra “come collezionare punti bonus nei casino online” e notizie di calciomercato, compare finalmente il comunicato sul nuovo stadio dell’Inter e Milan. Il nuovo impianto prenderà il posto dell’attuale San Siro, la Scala del calcio. Di seguito il comunicato delle due squadre milanesi:

“AC Milan e FC Internazionale Milano sono lieti di annunciare che il concept presentato dallo studio Populous, noto come “la Cattedrale”, è risultato essere il progetto prescelto dai due Club. Nelle prossime settimane saranno finalizzati i dettagli per definire termini e sviluppo della progettazione del Nuovo Stadio di Milano”, recita il comunicato.

La nota inoltre descrive come sarà costituita l’area intorno al nuovo stadio: “La delibera di pubblico interesse emanata dal Comune di Milano lo scorso mese di novembre prevede, oltre alla costruzione del nuovo stadio, la riconfigurazione dell’area dove attualmente sorge il Meazza, attraverso la creazione nella zona di San Siro di un distretto per lo sport e il tempo libero, con un nuovo parco pubblico di circa 50 mila metri quadri di verde filtrante, nonché un’ulteriore significativa riduzione delle volumetrie accessorie, fino al limite previsto dal Piano di Governo del Territorio”.

“L’area dove sorgeranno il nuovo stadio e il nuovo distretto sarà interamente pedonale, con circa 110 mila metri quadri di aree verdi, il 40% dell’area. I parcheggi, che rappresentano attualmente il 27% della superficie dell’area, saranno totalmente interrati con assenza di parcheggi di superficie. Molte delle attività ludico-sportive previste, localizzate all’aperto o all’interno di spazi riqualificati, saranno gratuite o convenzionate con il Comune”.

Una bella notizia per i tifosi delle due squadre, anche se potrebbero sorgere problemi per quanto riguarda i prossimi eventi, un esempio è la cerimonia inaugurale delle Olimpiadi di Milano Cortina 2026. Questa infatti potrebbe essere un ostacolo verso il progetto dei due club che prevedere l’abbattimento del vecchio impianto. Secondo quanto scritto da Libero aspettando il 2026 per l’abbattimento del vecchio Giuseppe Meazza potrebbe scattare il vincolo sull’immobile.

Come precisato dal giornale: “Il Meazza, infatti, compirà 71 anni nel 2026 e in base all’articolo 12 del Codice dei Beni culturali si può decidere per il vincolo dell’immobile che ne vieterebbe quindi l’abbattimento”. A confermare tutto ciò ci ha pensato Luigi Corbani, portavoce del Comitato Si Meazza che da tempo si sta battendo per la salvaguardia dell’attuale stadio contro i progetti dei due club. “Con quel vincolo rischia di cambiare tutto ed è per questo che vogliamo fare chiarezza sull’intera vicenda. Tanto i ricorsi al Tar quanto il dibattito politico avranno un peso determinante sulle scelte. Il nuovo stadio pensato da Inter e Milan non è l’impianto che serve alla città, ma la struttura che serve a loro”.

nuovo stadio
nuovo stadio

Ultime

Che Forza! che sono Tiziana Luciani e Bimba Landmann

Tiziana Luciani è una psicologa, psicoterapeuta e arte terapeuta clinica, che ha iniziato ad occuparsi del sociale pochi giorni...

Potrebbe interessarti