fbpx

Arriva Apocalisse e non è la fine del mondo. Forse

Più letti

Apocalisse: la scelta dei nomi per eventi meteorologici deve essere una nuova materia universitaria. Incutono timore solo a leggerli, tranne forse quelli dei tornado, che al momento non ci riguardano.

Ad ogni modo, da qualche giorno sappiamo che stiamo per entrare nel tunnel del gran caldo, quello che farà sembrare brezza primaverile quello dei giorni scorsi. Apocalisse, per l’appunto, lo hanno chiamato.

Saranno, da previsioni, una decina di giorni infuocati, duranti i quali dovremo trovare qualsiasi modo per rinfrescarci ed allo stesso tempo, evitare di spendere migliaia di euro di corrente per il climatizzatore acceso 24 ore al giorno.

Arriva Apocalisse

Perchè tra le altre cose, la peggiore è leggere le “minime”: altro che i 18 di questa mattina, si parla di 27! E VENTISETTE gradi di notte… è pesantino.

Ad ogni modo, Apocalisse a parte, io confido molto, moltissimo, che le previsioni dei prossimi giorni che indicano questo gran caldo, seguano la sorte di quelle che, un paio di settimane fa, davano acqua tutto il giorno. Io non l’ho vista, voi se eravate a Milano neppure… quindi… non ci resta che sperare!

Ultime

Profondamente Umano: scatti d’autore e realtà aumentata per chi non può parlare

Il 1° dicembre si svolge al  BASE Milano l’evento Profondamente Umano promosso dal Centro Benedetta D'Intino,  occasione in cui prende vita per la prima volta nel capoluogo lombardo un’installazione...

Potrebbe interessarti