fbpx

NHOA inaugura a Milano il nuovo Global Engineering Center 

L’headquarters sorge dove 100 anni prima la Tecnomasio Italiano costruiva il primo veicolo elettrico

Più letti

NHOA (già Engie EPS) inaugura oggi il nuovo Global Engineering Center di Milano. La nuova sede si trova nello storico edificio di Piazzale Lodi che oltre un secolo fa ha ospitato i laboratori della Tecnomasio Italiano Brown Boveri (TIBB), protagonista indiscussa dell’industria elettrica del ‘900.

A oltre un secolo di distanza dalla nascita del Tecnomasio, NHOA raccoglie l’eredità del luogo che è stato la culla dell’ingegneria e della mobilità elettrica in Europa, per renderlo protagonista della transizione energetica e dell’e-mobility nel mondo” ha commentato Carlalberto Guglielminotti, CEO del Gruppo NHOA.

NHOA inaugura a Milano il nuovo Global Engineering Center

L’inaugurazione segue i recenti successi del Gruppo, che nelle scorse settimane ha annunciato oltre 600MWh di progetti in Asia-Pacifico e l’avvio dell’aumento di capitale, con il supporto di Société Générale e Mediobanca, al servizio della crescita nei tre settori in cui NHOA opera: stoccaggio di energia, mobilità elettrica e infrastrutture di ricarica rapida per veicoli elettrici.

Il nuovo Global Engineering Center, dove continuerà lo sviluppo della tecnologia di NHOA per il mercato mondiale, si sviluppa all’interno dell’ex complesso della Tecnomasio Italiano Brown Boveri del 1908, e nasce dalla collaborazione con due importanti progettisti milanesi: gli Architetti Ludovico Ugati e Andrea Quartieri.

Si tratta di un progetto di interior design molto articolato che ha portato alla creazione di spazi di lavoro contemporanei, dall’alto contenuto tecnologico, orientati verso la massima flessibilità degli ambienti e la connettività in presenza virtuale da ogni postazione. La valorizzazione delle aperture e l’inserimento di una rigogliosa vegetazione in tutti gli ambienti a cura di Archiverde, ha permesso di creare spazi unici e molto luminosi, incentrati su zone di aggregazione e spazi dedicati all’attività fisica.

Il risultato rispecchia l’intenzione di NHOA di creare in un edificio storico un luogo di lavoro dai massimi contenuti tecnologici, capace di rispondere alle nuove necessità dell’era phygital facilitando le interazioni tra i colleghi presenti in sede e chi invece lavora da casa nel contesto dell’innovativo programma FamilyWorking (nhoa.energy/familyWorking).

All’inaugurazione della nuova sede parteciperanno rappresentanti di primarie aziende, istituzioni finanziarie ed esponenti politici, oltre ai principali membri dei Consigli di Amministrazione delle società del Gruppo NHOA, tra cui Veronica Vecchi (Professoressa, Università Bocconi), Romualdo Cirillo (Direttore Finanziario, Camfin), Davide Mele (Deputy COO Enlarged Europe, Stellantis), Todd Yang (Direttore Finanziario, TCC Europe).

HTML tutorial