fbpx

Neve a Milano, sempre in disaccordo

Più letti

Danilo Dagradi
Abbandonata agli inizi degli anni 2000 una carriera tra numeri e percentuali, riscopro la passione per Milano e la sua storia ma senza pensare che potesse diventare un lavoro. Con la nascita dei primi social network, avvio un'attività incentrata sulla gestione della comunicazione attraverso anche questi strumenti. Attività che svolgo tutt'ora come Social Media Strategist per aziende e professionisti. Con l'avvio del progetto Milano da Vedere prima e Se Parla Milanes in un secondo momento, divido le mie giornate tra la storia di Milano ed i numeri dei social network...

Nevica, tanto. Milano è coperta da una decina abbondante di centimetri di neve. Lo avevano previsto.

Anche la neve divide le opinioni dei milanesi: c’è chi la trova bellissima, chi chiede di vedere la Madonnina coperta di bianco, chi invoca l’estate, chi si lamenta.

Impossibile anche per madre natura accontentare tutti.

Il bianco della neve di oggi ha fatto dimenticare per un attimo di essere in zona arancione, anche se a causa proprio dell’abbondante nevicata, chi aveva pensato di uscire, farà come durante la zona rossa: se ne starà in casa. Chi deve lavorare… dei colori non tiene molto conto.

Su una cosa, leggiamo, molti si trova d’accordo: non ci sono moto, bici e monopattini in giro. Non è che sia proprio questa grande soddisfazione, ve lo dico: da scooterista vi dico che solo un pazzo andrebbe in giro per Milano oggi su due ruote.

Ah già, le strade. L’allerta neve c’era, il tavolo anti-casino pure, ma le strade, almeno quelle fuori dalla cerchia dei bastioni alle 10 del mattino non è che siano proprio a posto. Cosa è andato storto? Troppa neve?

neve a Milano
neve a Milano