fbpx

Il Conte Biagio sta facendo dei concerti segreti per tutta Milano

Più letti

Il Conte Biagio prosegue con il suo Secret Tour: un’iniziativa unica nel suo genere che prevede una serie di concerti esclusivi a ingresso super limitato (8/10 posti) annunciati con pochissimo preavviso, ormai con ben sei precedenti solo nell’ultimo mese.

Un viaggio alternativo per le strade di Milano: live intimi chitarra e voce nei quartieri più belli del capoluogo lombardo. Dovreste davvero tenere d’occhio i suoi canali social per scoprire le prossime tappe e prenotarsi per tempo di volta in volta.

Il Conte Biagio sta facendo dei concerti segreti per tutta Milano

conte biagio
conte biagio

Ma in sintesi, il Conte Biagio, all’anagrafe Biagio Conte, è un cantautore classe ‘89 originario di Palomonte. Grazie ad un campagna di crowdfunding si è esibito nelle piazze delle più grandi città d’Italia, come musicista di strada da Milano a Catania – 10 città in 10 giorni: grande precedente prima del Secret Tour milanese.

Occhiali a specchio è un suo singolo con un videoclip in cui spacca telefoni ai passanti a Roma che è finito sul noto tabloid britannico “Daily Mirror”, il quale ha voluto caricare un estratto del video sul proprio sito ed intervistare Il Conte.

Sabato 24 novembre, sono le sette di sera di un giorno di pioggia, dove non c’è molto altro da fare che stringersi gli uni contro gli altri sotto gli ombrelli. Oggi l’appuntamento per l’intimo live de Il Conte Biagio è all’Art Mall in via Torino, nella stessa galleria condivisa dal cinema Ducale: un veloce controllo del Green Pass e poi una discesa giù nel seminterrato che ospita il bar e dei divanetti, il modo migliore per vivere un concertino del Conte Biagio che si trova lì, a versarci del vino e a raccontarci come nasce Occhiali a specchio, che racconta quella sensazione orribile di quando pubblichiamo una foto sui social, che non riscuote neanche un like, nonostante tutti i nostri calcoli riguardo l’orario e il contenuto.

E tra un aneddoto sul suo arrivo a Milano, un bicchiere di vino e un brano ironico sulla sofferenza tipica dei fuorisede, passa così una serata che sembra un aperitivo tra amici, nonostante quasi nessuno dei presenti si sia mai visto prima.

Quella del Secret Tour speriamo diventi pratica diffusa tra tutti i cantautori della città, un mondo nuovo per gli introversi che rifuggono le serate mondane e preferiscono l’intimità di un bicchiere di vino e lo sguardo di un cantautore con la chitarra che si incrocia con il tuo. Un Secret Tour per tutti i bar di Milano sarà l’alternativa a Tinder per tutti gli ultimi romantici che non sanno stare al telefono, ma con le persone, per davvero.

conte biagio
conte biagio
HTML tutorial