fbpx
32 C
Milan
giovedì 26 Novembre

Mi manca l’arrivo sotto casa degli Zampognari

Torno ancora una volta indietro nel tempo, non tantissimo, ma quanto basta per avere ricordi non proprio nitidi. Diciamo "qualche cosa", ma con tante...

Renato Serra, viale della circonvallazione e poi?

Più letti

Mi manca l’arrivo sotto casa degli Zampognari

Torno ancora una volta indietro nel tempo, non tantissimo, ma quanto basta per avere ricordi non proprio nitidi. Diciamo...

Luminarie Natale: Centrale District non rinuncia

Si sono dati appuntamento in via Vittor Pisani, grande arteria che collega la Stazione Centrale di Milano a piazza...

Liceo Scientifico Alessandro Volta, un po’ di storia, la sua.

Liceo Scientifico Alessandro Volta situato in via Benedetto Marcello, 7 fa parte delle scuole storiche di Milano. L’edificio, sorto in...

Renato Serra, circonvallazione esterna di Milano. Ma anche Renato Serra scrittore e critico letterario.

Nato a Cesena nel 1884 da una famiglia benestante studia presso il liceo classico Vincenzo Monti di Cesena. E’ uno studente modello e si diploma a 16 anni senza sostenere l’esame di maturità: i suoi voti sono talmente alti da rendere superflua la verifica finale.

Si iscrive alla Facoltà di Lettere e Filosofia presso l’università di Bologna dove ha modo di seguire le ultime lezioni di Giosuè Carducci oltre a quelle dello storico della filosofia Francesco Acri, che influenzerà il suo stile e la sua visione letteraria. Renato Serra si laurea nel 1904 in lettere con una tesi sullo “Stile dei Trionfi del Petrarca”.

Tornato a Cesena va a prestare servizio di leva come sottotenente nel 69° Reggimento Fanteria della Brigata Ancona. Finito il militare si trasferisce a Torino e collabora alla creazione di un dizionario Italiano-Latino per l’editore Paravia insieme al giornalista Luigi Ambrosini. Si sposta poi a Firenze dove conduce studi di perfezionamento e lavora alla schedatura di un dizionario.

Scrive articoli sulla rivista La Romagna ed anche su La Voce e nell’ambiente conosce e stringe rapporti con diversi giornalisti e critici letterari. Renato Serra è uno scrittore tradizionalista e nazionalista legato al modello carducciano.

Con lo scoppio della Prima Guerra Mondiale chiede di partire come volontario. Nel 1915 Renato Serra scrive uno dei capolavori della letteratura italiana del Novecento: l’Esame di coscienza di un letterato, una riflessione pubblica su se stesso in quanto letterato, un racconto sulla necessità e il dolore e sul rischio di essere contemporanei.

Richiamato alle armi in quello stesso anno giunge al fronte in condizioni non buone: sofferente per i postumi di un brutto incidente automobilistico avvenuto un mese e mezzo prima combatte nella brigata Casale e, nella terza battaglia dell’Isonzo, rimane ucciso sul monte Podgora a soli trent’anni.

Renato Serra è stato uno degli spiriti più alti e affascinanti del Novecento che ha saputo sfuggire al giudizio e alla catalogazione. Milano lo ricorda su un lungo tratto della circonvallazione, conoscevate la sua storia?

renato serra
renato serra

Leggi anche qui

Da Baracca a Gioia, tutto con pochi passi

Da Baracca a Gioia: la strada non è molta, la storia tanta. La fermata più comoda per iniziare il...

Luminarie Natale: Centrale District non rinuncia

Si sono dati appuntamento in via Vittor Pisani, grande arteria che collega la Stazione Centrale di Milano a piazza Repubblica, per accogliere le prime...

Liceo Scientifico Alessandro Volta, un po’ di storia, la sua.

Liceo Scientifico Alessandro Volta situato in via Benedetto Marcello, 7 fa parte delle scuole storiche di Milano. L’edificio, sorto in epoca fascista, è stato inaugurato...