Marcallo con Casone, una storia che viene da lontano

Più letti

Marcallo con Casone, un suggestivo comune situato nella parte occidentale della città metropolitana di Milano, sorge sulle rive del Ticino, a breve distanza da Magenta.

Le sue radici affondano in epoche antiche, risalenti al VII secolo a.C., quando i primi insediamenti di Celti Insubri si svilupparono in questa fertile pianura. Successivamente, i Romani stabilirono un avamposto militare qui per proteggere i confini del Ticino, con una strada regia che conduceva a Novara.

Con il passare dei secoli, Marcallo conobbe il dominio delle casate feudali, tra cui i potenti Crivelli, che furono sostenitori dei Visconti e in seguito degli Sforza. Nel ‘300 alcuni possedimenti fondiari vennero donati dai Visconti alla Certosa di Garegnano ed altri alla Certosa di Pavia. Nel XVI secolo, i Crivelli presero il controllo di Marcallo, sostituendo gli Arconati. Durante il periodo spagnolo, nel 1651, Marcallo ottenne l’indipendenza pagando un riscatto alla Real Camera.

Sotto il dominio austriaco, con la soppressione dell’ordine monastico dei certosini avvenuta nel 1783, le proprietà di Marcallo vennero incamerate e poi vendute. Il comune perse la sua autonomia passando sotto il dominio della famiglia Vitali. Durante la Seconda Guerra d’Indipendenza, Marcallo fu teatro di aspri scontri nella battaglia di Magenta, dove molti feriti furono curati nella casa parrocchiale da Don Sessa. Nel 1870, i comuni di Marcallo e Casone si fusero, dando vita al moderno comune di Marcallo con Casone.

Marcallo con Casone, cosa vedere

Lungo le strade di Marcallo con Casone si trovano diverse ville signorili tra cui Villa Mazzetti e la solenne e settecentesca villa Magnaghi situate in via Roma. In via Vitali si trova invece villa Ghiotti risalente al XVIII secolo, oggi sede del comune. Lungo la via Milani c’è villa Maggioni costituita da due corpi di fabbrica, di cui il più antico risale al Seicento mentre l’altro al XVIII secolo.

Tra le chiese di Marcallo con Casone  ricordiamo la parrocchia dei Santi Carlo e Giuseppe. Sorge sulle proprietà della Contessa Jacini Ceriani Maineri, che donò al parroco Don Carlo Fossati insieme al terreno per la costruzione della chiesa parrocchiale e dell’oratorio. Edificata nel 1667 conserva al suo interno due quadri: uno raffigurante i santi Pietro e Paolo e l’altro una Vergine col Bambino attribuita al Guercino.

Non possiamo poi dimenticare la Chiesa di San Marco, risalente al XIII secolo e citata da illustri personaggi come Goffredo da Bussero, ha resistito intatta nel corso dei secoli, diventando un’icona di resilienza e fede per il paese.

L’oratorio campestre, documentato anche nelle antiche mappe catastali, ha attraversato epoche di cambiamenti, servendo da lazzaretto e ospedale in periodi di necessità. La sua posizione lungo la strada che conduce a Magenta lo ha reso un punto di riferimento civico e religioso di grande importanza.

Dai resoconti del censimento voluto da papa Giovanni XXII nel XIV secolo emergono dettagli interessanti sulla storia dell’oratorio di San Gregorio, incluso in una lista di benefici ecclesiastici. Questi eventi sono stati persino menzionati da Dante Alighieri nella Divina Commedia, evidenziando l’impatto culturale e sociale di questo luogo.

L’arcivescovo Gaspare Visconti nel 1586 sottolineò l’importanza dell’oratorio, descritto come luogo di pellegrinaggio per le comunità circostanti durante le celebrazioni di San Gregorio e San Marco Evangelista.

Nel corso dei secoli, la chiesa è stata soggetta a cambiamenti e trasformazioni, inclusa la soppressione della Confraternita del SS. Sacramento nel 1798 durante il periodo della Repubblica Cisalpina. Tuttavia, con l’avvento del XIX secolo, la struttura è stata recuperata e, dopo un attento restauro, è stata destinata a nuovi usi, diventando una sala polifunzionale di valore per la comunità.

L’eredità storica di Marcallo con Casone è un tesoro da custodire gelosamente, un legame tangibile con il passato che arricchisce il tessuto culturale e identitario di questa comunità. Marcallo con Casone rappresenta una gemma storica della provincia di Milano, con una ricca storia da esplorare e scoprire.

Marcallo con Casone - chiesa dei Santi Nazario e Celso
Marcallo con Casone – chiesa dei Santi Nazario e Celso

Ultime

Pattinaggio di figura: una danza sul ghiaccio, un incanto senza tempo

Il pattinaggio di figura, fusione di eleganza, grazia e potenza, continua ad incantare tutti gli appassionati con la sua...

Potrebbe interessarti