giovedì,30 Maggio2024
18 C
Milano

Villa Cella, villa patrizia di inizio Novecento

Villa Cella: siamo in via Novara, e più precisamente al civico 89. Chissà quante volte ci sarete passati davanti senza farci mai troppo caso. A meno che non siate appassionati di antichi palazzi, difficilmente avrete notato quell’edificio giallo di due piani con i balconcini a colonne di marmo bianco situato a poca distanza dallo stadio di San Siro.

Si tratta di uno delle poche costruzioni presenti su questo territorio agli inizi del ‘900 insieme alle Officine Leonardo da Vinci e allo stabilimento Forlanini che nei pressi di piazza d’Armi (corrispondente oggi all’incrocio tra via San Giusto e via Domokos) realizzava dirigibili e battelli acquatici precursori degli attuali aliscafi.

Accanto a Villa Cella si trovava una scuderia per i cavalli, un deposito per le carrozze, uno per il fieno e un’abitazione per la servitù. Successivamente la proprietà passò ad una ricca famiglia di origine tedesca per poi andare, dopo la prima guerra mondiale, ad un milanese già proprietario di altri immobili a Milano.

Tra il 1950 e il 1960 Villa Cella diventò sede della società di cosmetici Hanorah il cui fondatore era il conte Franco Cella di Rivara che, dopo aver venduto la Durban’s, volle buttarsi in una nuova avventura.

Allestì dei capannoni nella parte retrostante villa Cella per la produzione dei cosmetici. Le cose andarono bene e fu necessario uno spazio più grande dove collocare uno stabilimento più adeguato allo sviluppo dell’impresa. Per questo il conte Cella alla fine degli anni ’70 vendette la proprietà agli attuali proprietari che vollero riportarla all’antico splendore dedicandosi al restauro dell’edificio.

La ristrutturazione restituì gli originali pavimenti in legno di rovere, i soffitti dipinti e quelli in legno a cassettoni, le finestre con i vetri antichi e i reticoli a piombo, le porte ad arco, gli antichi camini del ‘600 e il cortile.

Oggi Villa Cella è una location dove si organizzano manifestazioni in un ambiente riservato ed elegante come convegni, esposizioni artistiche e presentazioni.

Villa Cella
Villa Cella

 

Di cosa parliamo

Olimpiade Culturale, un sodalizio di sport, arte e cultura

L'Olimpiade Culturale di Milano Cortina 2026 rappresenta un ambizioso...

Giampietrino: Un Maestro della Scuola Leonardesca

Giovan Pietro Rizzoli, meglio conosciuto come Giampietrino, è stato...

Chiesa di Santa Maria Incoronata a Milano: Un Tesoro Storico

La chiesa di Santa Maria Incoronata è un luogo...

Prolungamento linea rossa Metro 1: pubblicato il bando

La pubblicazione del bando europeo per l'affidamento dei lavori...

Senstation summer: piazza Duca D’Aosta si trasforma

Lo sport trova casa a Milano Centrale: Senstation, il...

Consigliamo:

Olimpiade Culturale, un sodalizio di sport, arte e cultura

L'Olimpiade Culturale di Milano Cortina 2026 rappresenta un ambizioso...

Giampietrino: Un Maestro della Scuola Leonardesca

Giovan Pietro Rizzoli, meglio conosciuto come Giampietrino, è stato...

Chiesa di Santa Maria Incoronata a Milano: Un Tesoro Storico

La chiesa di Santa Maria Incoronata è un luogo...

Prolungamento linea rossa Metro 1: pubblicato il bando

La pubblicazione del bando europeo per l'affidamento dei lavori...

Senstation summer: piazza Duca D’Aosta si trasforma

Lo sport trova casa a Milano Centrale: Senstation, il...

Opera: un tuffo nella storia e nella cultura della Lombardia

Situata a sud di Milano, Opera è un comune...

Soncino: un affascinante borgo nella provincia di Cremona

Soncino, un incantevole borgo situato nella provincia di Cremona,...

A proposito di..

A voi la scelta