fbpx

Palazzo Meroni, eclettismo parigino in quel di Missori

Più letti

Palazzo Meroni è l’imponente edificio ad angolo situato in piazza Missori nel punto da cui originano corso Italia e corso di Porta Romana.

Progettato dagli architetti Carlo Tenca e Cesare Penati venne costruito tra il 1914 e il 1924. Ben visibile da piazza del Duomo è caratterizzato da una cupola molto alta e da una facciata dai richiami parigini, con lesene e festoni, languide figure maschili sulle ogive delle balconate e putti.

La cupola costituita da spicchi, ognuno dei quali rivestito da squame di rame, non ha finestre ma oblò, di cui quelli corrispondenti alle mansarde sommersi da grovigli di putti. Le decorazioni che adornano il palazzo sono in cemento modellato e in stile eclettico, caratterizzato da forti influenze liberty e Beaux-Arts.

Palazzo Meroni, eclettismo parigino in quel di Missori

L’edificio, in cui coesistono abitazioni ed uffici, occupa un intero isolato. Costituito da 7 piani fuori terra e 2 interrati palazzo Meroni ha subito recentemente una riqualificazione edilizia compiuta da GLA – Genius Loci Architettura che, mantenendo inalterata la facciata del palazzo, ha creato spazi interni adibiti ad uffici, zone di smart working e aree social.

È stata realizzata una terrazza interna su via della Maddalena ed una all’ultimo piano. Il rinnovamento è stato eseguito con criteri di sostenibilità e risparmio energetico. L’edificio, ribattezzato The Angle in occasione dei lavori di riqualificazione, ha ottenuto la certificazione LEED Gold. È stato inoltre certificato come primo edificio milanese secondo il sistema per il benessere ambientale FITWEL.

Palazzo Meroni - foto di Paolobon140
Palazzo Meroni – foto di Paolobon140
HTML tutorial