fbpx

Mausoleo Visconti di Modrone, una sorpresa ottocentesca

Più letti

Mausoleo Visconti di Modrone, siamo in Brianza, per la precisione a Cassago. Per molti questa è davvero una sorpresa.

Voluto dall’architetto Giovanni Ceruti fu costruito alla fine del 1800 e racchiude le tombe della famiglia dei Visconti di Modrone.

Prima del Mausoleo avremmo trovato la chiesa di San Salvatore famosa ed amata dagli abitanti della zona perchè ospitava i resti dei morti di peste del ‘300.

Quando si iniziò la costruzione del Mausoleo, fu deciso dai Visconti di Modrone di ispirarsi al gotico e quale modello poteva essere preso se non il nostro Duomo? Il marmo, non di Candoglia ma di Carrara venne usato per il Mausoleo che come si nota subito ha imponenti guglie bianche. A pianta ottogonale, ha due scale simmetriche che racchiudono l’entrata della cripta e portano al piano superiore.

Come detto qui sono ospitate le tombe della famiglia Visconti di Modrone: al primo piano quelli deceduti nell’ottocento, al piano rialzato coloro che hanno vissuto nel secolo scorso.


 

Il Mausoleo Visconti di Modrone è davvero un’opera d’arte unica: se lo scopo della sua realizzazione fu quello di ospitare le spoglie della famiglia, è indubbio che è un omaggio alla storia ed alla potenza della casata. Le opere che si possono vedere all’interno sono quasi tutte di artisti del 1800.

La storia del Mausoleo Visconti di Modrone è legata a quella della “Festa de Sajopp” che si celebra a maggio: tradizione contadine, folcloristiche e religiose convivono in perfetta armonia.

La proprietà è privata.

Via San Salvatore, 2, 23893 Cassago Brianza Lecco

Mausoleo Visconti di Modrone
Mausoleo Visconti di Modrone – foto di J84c

1 commento

Comments are closed.

Ultime

Centrale District, al via maratona di solidarietà

Centrale District risparmia sulle tradizionali luminarie natalizie in via Pisani e accende la solidarietà con una maxi donazione in...

Potrebbe interessarti