fbpx
32 C
Milan
sabato 31 Ottobre

Renato Serra, viale della circonvallazione e poi?

Renato Serra, circonvallazione esterna di Milano. Ma anche Renato Serra scrittore e critico letterario. Nato a Cesena nel 1884 da una famiglia benestante studia presso...

Mausoleo Visconti di Modrone, una sorpresa ottocentesca

Più letti

Renato Serra, viale della circonvallazione e poi?

Renato Serra, circonvallazione esterna di Milano. Ma anche Renato Serra scrittore e critico letterario. Nato a Cesena nel 1884 da...

La città dei cani, mostra fotografica al Parco Sempione

Martedi 3 novembre, presso la biblioteca di Parco Sempione in viale Miguel de Cercantes a Milano, apre LA CITTÀ DEI...

Comprare casa: quando conviene acquistare dal costruttore

Comprare casa è un passo importante e spesso ci si ritrova a valutare l'acquisto di un immobile in costruzione. Indubbiamente...
Danilo Dagradi
Danilo Dagradi
Abbandonata agli inizi degli anni 2000 una carriera tra numeri e percentuali, riscopro la passione per Milano e la sua storia ma senza pensare che potesse diventare un lavoro. Con la nascita dei primi social network, avvio un'attività incentrata sulla gestione della comunicazione attraverso anche questi strumenti. Attività che svolgo tutt'ora come Social Media Strategist per aziende e professionisti. Con l'avvio del progetto Milano da Vedere prima e Se Parla Milanes in un secondo momento, divido le mie giornate tra la storia di Milano ed i numeri dei social network...

Mausoleo Visconti di Modrone, siamo in Brianza, per la precisione a Cassago. Per molti questa è davvero una sorpresa.

Voluto dall’architetto Giovanni Ceruti fu costruito alla fine del 1800 e racchiude le tombe della famiglia dei Visconti di Modrone.

Prima del Mausoleo avremmo trovato la chiesa di San Salvatore famosa ed amata dagli abitanti della zona perchè ospitava i resti dei morti di peste del ‘300.

Quando si iniziò la costruzione del Mausoleo, fu deciso dai Visconti di Modrone di ispirarsi al gotico e quale modello poteva essere preso se non il nostro Duomo? Il marmo, non di Candoglia ma di Carrara venne usato per il Mausoleo che come si nota subito ha imponenti guglie bianche. A pianta ottogonale, ha due scale simmetriche che racchiudono l’entrata della cripta e portano al piano superiore.

Come detto qui sono ospitate le tombe della famiglia Visconti di Modrone: al primo piano quelli deceduti nell’ottocento, al piano rialzato coloro che hanno vissuto nel secolo scorso.


 

Il Mausoleo Visconti di Modrone è davvero un’opera d’arte unica: se lo scopo della sua realizzazione fu quello di ospitare le spoglie della famiglia, è indubbio che è un omaggio alla storia ed alla potenza della casata. Le opere che si possono vedere all’interno sono quasi tutte di artisti del 1800.

La storia del Mausoleo Visconti di Modrone è legata a quella della “Festa de Sajopp” che si celebra a maggio: tradizione contadine, folcloristiche e religiose convivono in perfetta armonia.

La proprietà è privata.

Via San Salvatore, 2, 23893 Cassago Brianza Lecco

Mausoleo Visconti di Modrone
Mausoleo Visconti di Modrone – foto di J84c

Leggi anche qui

Porta Nuova e Porta Garibaldi, facciamo un poco di chiarezza

Oggi conosceremo meglio Porta Nuova e Porta Garibaldi. Bene, siamo in zona conca delle Gabelle e proseguiamo per via...

La città dei cani, mostra fotografica al Parco Sempione

Martedi 3 novembre, presso la biblioteca di Parco Sempione in viale Miguel de Cercantes a Milano, apre LA CITTÀ DEI CANI, mostra del fotografo siciliano...

Comprare casa: quando conviene acquistare dal costruttore

Comprare casa è un passo importante e spesso ci si ritrova a valutare l'acquisto di un immobile in costruzione. Indubbiamente acquistare direttamente in un cantiere...