fbpx

Milano giallo rossa, quasi un ossimoro

Più letti

Danilo Dagradi
Abbandonata agli inizi degli anni 2000 una carriera tra numeri e percentuali, riscopro la passione per Milano e la sua storia ma senza pensare che potesse diventare un lavoro. Con la nascita dei primi social network, avvio un'attività incentrata sulla gestione della comunicazione attraverso anche questi strumenti. Attività che svolgo tutt'ora come Social Media Strategist per aziende e professionisti. Con l'avvio del progetto Milano da Vedere prima e Se Parla Milanes in un secondo momento, divido le mie giornate tra la storia di Milano ed i numeri dei social network...

Milano è giallo rossa? Ma come, non sono i colori della nostra “acerrima nemica” Roma? E come sarebbe poi, visto che proprio i romani, tra gli altri, ci dicono che siamo grigi come la nebbia?

Non torniamo sul discorso di Milano città grigia perchè lo abbiamo già demolito in tante occasioni e se ci dovesse essere qualcuno che la pensa ancora così non lo invitiamo a leggere quanto abbiamo scritto, ma di farsi un giro per Milano senza… le fette di prosciutto sugli occhi e soprattutto senza pregiudizio.

E allora perchè questo titolo? Perchè Milano giallo rossa?

La risposta è semplice, molto più di quello che possiate immaginare. Partiamo da un fatto: se vi dovessero chiedere quali sono i colori di Milano, onestamente avreste l’imbarazzo della scelta, ma la versione facile è quella rappresentata dai colori delle linee metropolitane, riproposti anche in Cadorna sul famoso Ago e Filo. Rosso metro 1, verde metro 2, giallo metro 3 (le altre linee non c’erano ancora). 

Svelato l’arcano? No, non proprio, visto che qui troviamo anche il verde. E poi la metropolitana non c’entra.

Rosso, uno dei colori di Milano è per il colore classico dei mattoni e delle tegole che vedete girando la città o sbirciando per esempio su google maps. Il rosso mattone è uno dei colori classici della nostra città.

Ed il giallo? Beh, per questo colore bisogna spendere qualche parola in più. Dovete sapere che qualche tempo fa, facciamo qualche secolo, le case erano bianche. Belle appena fatte, ma a causa del riscaldamento, no non quello globale, ma quello delle stufe, le pareti si annerivano abbastanza facilmente e vedere queste case mezze grigie (da qui il nefasto giudizio?!?!) non era per nulla bello. La decisione fu presto presa: usare il giallo per le pareti esterne delle case, meno sporchevole e soprattutto fatto una volta non ci si doveva tornare sopra. Et voilà, ecco apparire per le strade tante case con la facciata gialla, la stessa che potete vedere ancora oggi girando non solo per il centro.

E non pensate che fosse la soluzione adottata solo da chi non si poteva permettere più mani di bianco, anzi! Qualcuno di voi con buona memoria (no, non si torna indietro di secoli, ma di una paio di decenni) ricorderà che sia Palazzo Reale che il Teatro alla Scala erano proprio di colore giallo. Come dire… se lo fanno loro..

milano giallo rossa
milano giallo rossa