Appuntamenti Triennale Milano

Più letti

4GLI APPUNTAMENTI DI TRIENNALE MILANO 4 – 10 marzo 

Fino al  7 maggio

 

  • 11.00 – 19.00 Esperienza | Engeki Quest in Milan – orangcosong
    Per maggiori informazioni: triennale.org
    Libro in italiano, inglese e giapponese, acquistabile esclusivamente presso la biglietteria di Triennale, da martedì a domenica, dalle ore 11.00 alle 19.00
    In occasione di FOG 2024, la sorprendente creatività degli orangcosong sviluppa il progetto Engeki Quest in Milan, raccogliendo in un libro interattivo i lati nascosti e i misteri della città. Il pubblico viene invitato a ritirare il proprio “libro delle avventure” in Triennale, e, leggendo delle semplici istruzioni, si perderà come un moderno flâneur alla scoperta di viali nebbiosi, vecchie linee del tram e quartieri nascosti.

4 marzo

  • 14.00 FOG Festival Tra danza e beatbox – François Chaignaud – Aymeric Hainaux
    Ingresso libero previa registrazione: triennale.org
    Un workshop tra danza e voce per esplorare il linguaggio performativo di François Chaignaud, danzatore e vero maestro del cross-dressing, e Aymeric Hainaux, beatboxer, musicista e artista poliedrico. Il workshop avrà una durata di tre ore e sarà diviso in un primo modulo tenuto da Chaignaud e in un secondo tenuto da Hainaux.

5 marzo

  • 19.00 Presentazione volume | Atlas of Performing Culture – Cristiano Leone
    Evento sold out
    Il libro di Cristiano Leone (Rizzoli, New York, 2023) è un viaggio illustrato attraverso i cinque continenti che comprende lo studio dei luoghi e degli eventi legati alla performance, una modalità dinamica e irripetibile di attività artistica in grado di unire il pubblico con gli artisti e le opere d’arte, l’architettura e la natura. L’autore è in dialogo con Gianluigi Ricuperati, scrittore, saggista e curatore che ha diretto Domus Academy e attualmente dirige la rivista internazionale e agenzia “Nova Express”. L’incontro è introdotto da Damiano Gullì, curatore per Arte contemporanea e Public program di Triennale Milano. A seguire, la performance Foreign Bodies-Action di Yuval Avital, con i danzatori del Corpo di Ballo del Teatro alla Scala Stefania Ballone, Gabriele Corrado, Letizia Masini e Benedetta Montefiore.
  • 19.30 FOG Festival Mirlitons – François Chaignaud – Aymeric Hainaux
    Spettacolo a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
    Un concerto, una battaglia, un rituale, l’incontro tra due universi performativi, quello di Aymeric Hainaux, artista poliedrico, poeta, disegnatore e musicista, che gioca e mescola ritornelli, beat, feedback audio e beatbox, e quello di François Chaignaud, danzatore, cantante, performer, autentico maestro del crossdressing che da anni utilizza la voce come veicolo di stati sensoriali e spirituali. Un’alchimia fisica e musicale in cui suono, voce e ritmo si combinano fino a raggiungere un’intensità performativa inclassificabile. Un duo simile a un mirliton, termine usato in francese per definire un piccolo flauto, un copricapo, una moneta d’oro o un tipo di dolce: polisemico e inafferrabile.

6 marzo

  • 10.00 Triennale Radio Show
    Evento online
    Proseguono gli appuntamenti radiofonici in collaborazione con Radio Raheem. Host della trasmissione Damiano Gullì, curatore per Arte contemporanea e Public program di Triennale Milano.
  • 18.00 Incontro | 50 anni dopo il Golpe: un dialogo tra storia e cinema
    Ingresso libero previa registrazione: triennale.org
    A cinquant’anni dall’11 settembre 1973, giorno del Golpe in Cile, che inaugurò la dittatura sanguinaria di Augusto Pinochet, Bietti Edizioni dedica due pubblicazioni al ricordo di quel momento storico decisivo: Salvador Allende. Una congiura della Casa Bianca di Patricia Verdugo e Pablo Larraìn. Il corpo e la storia di Emanuele Rauco, che contiene un’intervista al regista di Tony ManeroPost MortemNo. I giorni dell’arcobalenoNeruda, Jackie. Intervengono: Ilaria Floreano, direttrice delle collane Bietti dedicate al cinema “I libri di INLAND” e “Fotogrammi”, e caporedattrice della rivista “INLAND. Quaderni di cinema”, e Massimiliano Scuriatti, direttore della collana “Caleidoscopio”.
  • 19.30 FOG Festival Mirlitons – François Chaignaud – Aymeric Hainaux
    Spettacolo a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org

7 marzo

  • 10.00 Laboratorio | Dance Well – Ricerca e movimento per il Parkinson
    Ingresso libero previa iscrizione: triennale.org
    Triennale Milano presenta Dance Well: un’iniziativa per promuovere la pratica della danza contemporanea in spazi museali e contesti artistici, che si rivolge principalmente, ma non esclusivamente, a persone che vivono con il Parkinson. Le classi si tengono tutti i giovedì mattina fino alla fine dell’anno. La partecipazione è aperta a tutti.
  • 18.30 Incontro | Still Life: Ron Mueck at Work e Three Dogs, a Pig and a Crow – Gautier Deblonde
    Ingresso con il biglietto della mostra Ron Mueck, per maggiori informazioni: triennale.org
    Alla presenza del fotografo e regista Gautier Deblonde e Chiara Agradi, curatrice responsabile della mostra su Ron Mueck, vengono presentate le proiezioni dei film Still Life: Ron Mueck at Work (2013) e Three Dogs, a Pig and a Crow (2023), le cui immagini hanno catturato l’atmosfera dello studio di Mueck e il suo metodo di lavoro negli ultimi venticinque anni. Questi film, girati negli studi dell’artista australiano e durante le installazioni delle sue sculture in occasione di mostre e presentazioni, offrono un approfondimento sulla creazione dei lavori e sulla loro trasformazione nelle opere finite visibili in mostra.
    Le proiezioni sono seguite da un Q&A in inglese con Gautier Deblonde e Chiara Agradi.
  • 18.30 Visita guidata Juergen Teller i need to live
    Visita guidata a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
    Triennale organizza una visita guidata per scoprire il lavoro del fotografo tedesco Juergen Teller – attivo dalla prima metà degli anni Novanta – noto in tutto il mondo per le sue opere raffiguranti personaggi famosi, per i provocatori editoriali, per le importanti pubblicazioni e le originali campagne di moda. Tra le oltre 1.000 opere esposte in mostra si trovano sia lavori personali che opere su commissione, immagini già note e nuove serie fotografiche, oltre a video e a installazioni. i need to live – dichiarazione e allo stesso tempo frase motivazionale – riassume le sensazioni dell’artista a fronte dei tragici incidenti che hanno segnato la sua vita. Con i suoi scatti riconosce la fragilità dell’esistenza umana e celebra l’importanza di essere vivi.
  • 19.30 FOG Festival HellO° – Kinkaleri
    Presso Teatro Out Off
    Spettacolo a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
    Se Otello avesse creduto a Desdemona e non alle menzogne sul suo tradimento, i due amanti sarebbero scampati al loro tragico epilogo? Ribaltando i valori fondanti dell’opera di Shakespeare, la performance di Kinkaleri toglie potere alla parola, privandola della possibilità di ingannare, e sposta l’attenzione verso il corpo e la sua trasparenza. HellO° si basa sulla dualità parola-menzogna/corpo-verità, portando in scena la tragedia di un corpo sottomesso alle leggi del linguaggio. Una tragedia che permette di osservare i particolari di un corpo trionfante nella sua fragilità, i suoi movimenti e la sua stasi. HellO° è perciò il corpo della tragedia. Fragile, imponente, unico.
  • 20.15 FOG Festival Kinkaleri in dialogo con Stefano Tomassini
    Presso Teatro Out Off
    L’incontro segue lo spettacolo, l’ingresso è garantito solo con il biglietto di HellO°
    Dopo lo spettacolo HellO°, un incontro con i componenti di Kinkaleri, gruppo italiano che opera fra sperimentazione teatrale, performance, installazioni, allestimenti e materiali sonori, che racconteranno il proprio lavoro e la propria ricerca artistica. L’incontro verrà moderato da Stefano Tomassini.


8 marzo

  • 18.00 Presentazione volume | She’s a WOMAN – Ezio Guaitamacchi
    Ingresso libero previa registrazione: triennale.org
    Una presentazione in musica del libro She’s a WOMAN. Storie di coraggio, orgoglio, amore e (dis)onore di 33 regine della musica (Rizzoli Lizard, 2024). Nella prima parte dell’incontro l’autore, Ezio Guaitamacchi, è in dialogo con Federica Lodi (Sky Sport) sui contenuti del libro con l’aiuto di immagini e filmati musicali. Nella seconda parte, Ezio Guaitamacchi (chitarre) con Andrea Mirò (piano e voce) e Brunella Boschetti (voce) racconta e interpreta alcuni brani delle protagoniste del libro.
  • 18.30 Visita guidata Ron Mueck
    Visita guidata a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
    Triennale propone una visita guidata per scoprire il lavoro dello scultore australiano Ron Mueck, le cui opere, realiste eppure misteriose, creano immediata empatia con il visitatore. Il percorso espositivo si compone di sei sculture e comprende l’installazione monumentale Mass del 2017, proveniente dalla collezione della National Gallery of Victoria, Melbourne, ed esposta in Europa per la prima volta. L’installazione si presenta al pubblico come un’esperienza fisica, oltre che visiva, composta da cento enormi sculture a forma di teschio umano, simbolo iconografico inesauribile. La mostra presenta anche nuovi lavori che illustrano l’evoluzione nella pratica scultorea di Mueck e opere simbolo della sua carriera appartenenti alla collezione di Fondation Cartier.
  • 19.30 FOG Festival HellO° – Kinkaleri
    Presso Teatro Out Off
    Spettacolo a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org

9 marzo

  • 12.00 Visita guidata | Museo del Design Italiano
    Visita guidata a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
    Triennale propone una serie di visite guidate alla scoperta delle sue mostre e della sua collezione permanente. Il Museo del Design Italiano presenta la sua nuova selezione di oggetti e il suo nuovo allestimento attraversando i cento anni della storia di Triennale, con oltre 300 pezzi scelti tra i 1.600 che compongono le collezioni dell’istituzione e altri in prestito da importanti collezioni private.
  • 15.30 Laboratorio Archivi emotivi
    Laboratorio a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
    Triennale propone un’attività per bambini e famiglie che nasce dalla documentazione dell’archivio fotografico di Triennale Milano, ora disponibile in Cuore – Centro studi, archivi, ricerca. Bambini e bambine saranno immersi negli archivi alla ricerca di sogni, bisogni e memorie, che li guideranno in un viaggio in oltre 100 anni di storie di Triennale Milano.
  • 18.30 Visita guidata Ron Mueck
    Visita guidata a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org

10 marzo

  • 12.00 Visita guidata | Museo del Design Italiano
    Visita guidata a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
  • 14.30 – 18.30 Esperienza | Triennale Playground
    Ingresso libero, per maggiori informazioni: triennale.org
    Un pomeriggio di attività e giochi per tutta la famiglia. Spazio Agorà è a disposizione delle famiglie per un momento di relax e divertimento. Si potrà provare Compo-Scompo, il gioco collaborativo progettato dall’illustratrice e artista Olimpia Zagnoli in cui occhi, bocche, orecchie, braccia e tanti altri elementi si mescolano per dare vita ogni volta a personaggi buffi e stravaganti. Saranno a disposizione gli albi illustrati della collezione di Triennale, carta e colori per disegnare e liberare la fantasia.
  • 16.00 FOG Festival IRENE – Alessandro Marzotto Levy
    Presso Teatro Out Off
    Spettacolo a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
    Come reagisce il corpo di fronte alla perdita di qualcuno a noi caro? IRENE affronta questa complessità traducendola in un linguaggio coreografico fatto di azioni rituali, nel tentativo estremo di relazionarsi con l’invisibile, con quello che non c’è più. Nello spettacolo di Alessandro Marzotto Levy, giovane coreografo vincitore di DNAppunti Coreografici 2022, la danza diventa lo strumento per esplorare il tempo, le memorie che tornano per sconvolgerci, e ricostruire il senso di un passato che non potrà più tornare.
  • 18.30 Visita guidata Juergen Teller i need to live
    Visita guidata a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org

3


GLI APPUNTAMENTI DI TRIENNALE MILANO 26 febbraio – 3 marzo

Fino al  7 maggio

  • 11.00 – 19.00 Esperienza | Engeki Quest in Milan – orangcosong
    Per maggiori informazioni: triennale.org
    Libro in italiano, inglese e giapponese, acquistabile esclusivamente presso la biglietteria di Triennale, da martedì a domenica, dalle ore 11.00 alle 19.00
    In occasione di FOG 2024, la sorprendente creatività degli orangcosong sviluppa il progetto Engeki Quest in Milan, raccogliendo in un libro interattivo i lati nascosti e i misteri della città. Il pubblico viene invitato a ritirare il proprio “libro delle avventure” in Triennale, e, leggendo delle semplici istruzioni, si perderà come un moderno flâneur alla scoperta di viali nebbiosi, vecchie linee del tram e quartieri nascosti.

26 febbraio

  • 17.00 – 21.00 FOG Festival Si respira nel giardino come in un bosco – El Conde de Torrefiel
    Presso Teatro Filodrammatici di Milano
    Performance a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
    El Conde de Torrefiel sfida ancora una volta le convenzioni del teatro, presentando un esercizio scenico dove chi partecipa occupa contemporaneamente il ruolo dell’interprete e dello spettatore. Guidato da un audio, ogni partecipante dà vita, individualmente, a una performance di autoteatro, in cui eseguire semplici azioni per poi sedersi e osservare i gesti della persona successiva. All’interno di questa narrazione, i partecipanti saranno portati a riflettere sulla realtà che li circonda, sulla capacità di costruirla e sul piacere di osservare in silenzio, come a teatro, l’artificio del mondo che abbiamo creato.
  • 18.00 – 21.00 Esperienza Spazio Taverna in Triennale
    UNTITLED WORSHIP di Gabriele Gianni
    Evento sold out
    Triennale presenta il primo appuntamento di Spazio Taverna in Triennale, UNTITLED WORSHIP. Gabriele Gianni insieme al musicista Mario Salvucci e il soprano Giulia Ferraldeschi, ricrea, all’interno di Casa Lana, un’atmosfera mistica attraverso la realtà aumentata. L’esperienza, da fruire singolarmente, immerge il visitatore in una contemplazione di un sistema religioso di cui non conosciamo le regole, dove i livelli sovrapposti di altri culti convivono sincreticamente in un paradosso digitale, visivo e sonoro illuminato da una luce infrarossi invisibile.


27 febbraio

  • 11.00 – 13.00 Anteprima stampa | Mariella Bettineschi. All in One
    Presentazione alla stampa della mostra Mariella Bettineschi. All in One, a cura di Paola Ugolini. L’esposizione comprende quattro gruppi di lavori realizzati dall’artista fra il 1980 e il 2023: un viaggio che attraversa alcune stagioni della sua creatività proponendo agli spettatori un lungo dialogo all’interno della sua narrazione.
  • 17.00 – 21.00 FOG Festival Si respira nel giardino come in un bosco – El Conde de Torrefiel
    Presso Teatro Filodrammatici di Milano
    Performance a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org

28 febbraio

  • 10.00 Triennale Radio Show
    Evento online
    Proseguono gli appuntamenti radiofonici in collaborazione con Radio Raheem. Host della trasmissione Damiano Gullì, curatore per Arte contemporanea e Public program di Triennale Milano.
  • 17.00 – 21.00 FOG Festival Si respira nel giardino come in un bosco – El Conde de Torrefiel
    Presso Teatro Filodrammatici di Milano
    Performance a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
  • 18.30 Presentazione volume | Lino Tagliapietra. L’origine del viaggio
    Ingresso libero previa registrazione: triennale.org
    Immaginato come un viaggio attraverso le fotografie scattate da Roberta Orio, il libro traccia le tappe salienti del percorso – lungo ottant’anni – che Lino Tagliapietra ha vissuto in luoghi fisici, a volte metaforici, fatti di incontri con altri artisti, creativi e liberi pensatori. Lino Tagliapietra. L’origine del viaggio rende omaggio a un artista sperimentatore, alla costante ricerca di sollecitazioni da trasferire nelle opere, tra ricerca, perfezionamento tecnico e sublimazione della materia vetrosa. Intervengono: Lino Tagliapietra, Maestro; Jean Blanchaert, gallerista e critico d’arte; Alessandra De Nitto, Direttrice editoriale della Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte; Luigi Franchin, gallerista di The Pool NYC Gallery; Roberta Orio, fotografa.
  • 19.30 FOG Festival | Tre sorelle – Muta Imago
    Spettacolo a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
    Perché ricordare? Con questa domanda si apre Tre Sorelle di Čechov, dramma che viene rivisitato da Muta Imago in un lavoro di grande fascino e potenza visiva. In questa riscrittura, la compagnia mette in scena la vita delle tre protagoniste e la loro volontà di rendere la propria casa un luogo inviolabile contro lo scorrere degli eventi. Come nel cuore di un buco nero, in un loop temporale sospeso tra passato e futuro le tre donne rivivono momenti, luoghi e situazioni che hanno segnato le loro vite, dalla morte del padre alla guerra, dagli amori ai fantasmi del passato. Una performance esoterica che riavvera il passato attraverso possessioni ed esorcismi, per capire come liberarsi da ciò che è stato per aprirsi definitivamente verso il futuro.


29 febbraio

  • 10.00 Laboratorio | Dance Well – Ricerca e movimento per il Parkinson
    Ingresso libero previa iscrizione: triennale.org
    Triennale Milano presenta Dance Well: un’iniziativa per promuovere la pratica della danza contemporanea in spazi museali e contesti artistici, che si rivolge principalmente, ma non esclusivamente, a persone che vivono con il Parkinson. Le classi si tengono tutti i giovedì mattina fino alla fine dell’anno. La partecipazione è aperta a tutti.
  • 10.30 e 19.30 FOG Festival | Tre sorelle – Muta Imago
    Spettacolo a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
  • 17.00 – 21.00 FOG Festival Si respira nel giardino come in un bosco – El Conde de Torrefiel
    Presso Teatro Filodrammatici di Milano
    Performance a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
  • 18.30 Visita guidata Juergen Teller i need to live
    Visita guidata a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
    Triennale organizza una visita guidata per scoprire il lavoro del fotografo tedesco Juergen Teller – attivo dalla prima metà degli anni Novanta – noto in tutto il mondo per le sue opere raffiguranti personaggi famosi, per i provocatori editoriali, per le importanti pubblicazioni e le originali campagne di moda. Tra le oltre 1.000 opere esposte in mostra si trovano sia lavori personali che opere su commissione, immagini già note e nuove serie fotografiche, oltre a video e a installazioni. i need to live – dichiarazione e allo stesso tempo frase motivazionale – riassume le sensazioni dell’artista a fronte dei tragici incidenti che hanno segnato la sua vita. Con i suoi scatti riconosce la fragilità dell’esistenza umana e celebra l’importanza di essere vivi.

1° marzo

  • 17.00 – 21.00 FOG Festival Si respira nel giardino come in un bosco – El Conde de Torrefiel
    Presso Teatro Filodrammatici di Milano
    Performance a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
  • 18.30 Visita guidata Ron Mueck
    Visita guidata a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
    Triennale propone una visita guidata per scoprire il lavoro dello scultore australiano Ron Mueck, le cui opere, realiste eppure misteriose, creano immediata empatia con il visitatore. Il percorso espositivo si compone di sei sculture e comprende l’installazione monumentale Mass del 2017, proveniente dalla collezione della National Gallery of Victoria, Melbourne, ed esposta in Europa per la prima volta. L’installazione si presenta al pubblico come un’esperienza fisica, oltre che visiva, composta da cento enormi sculture a forma di teschio umano, simbolo iconografico inesauribile. La mostra presenta anche nuovi lavori che illustrano l’evoluzione nella pratica scultorea di Mueck e opere simbolo della sua carriera appartenenti alla collezione di Fondation Cartier.

2 marzo

  • 11.00 – 19.00 FOG Festival Si respira nel giardino come in un bosco – El Conde de Torrefiel
    Presso Teatro Filodrammatici di Milano
    Performance a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
  • 12.00 Visita guidata | Museo del Design Italiano
    Visita guidata a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
    Triennale propone una serie di visite guidate alla scoperta delle sue mostre e della sua collezione permanente. Il Museo del Design Italiano presenta la sua nuova selezione di oggetti e il suo nuovo allestimento attraversando i cento anni della storia di Triennale, con oltre 300 pezzi scelti tra i 1.600 che compongono le collezioni dell’istituzione e altri in prestito da importanti collezioni private.
  • 17.00 FOG Festival | L’ombelico dei limbi – Stefania Tansini
    Presso PAC Padiglione d’Arte contemporanea
    Spettacolo a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
    Stefania Tansini, rivelazione della giovane coreografia italiana, torna a FOG con una performance di danza contemporanea ispirata a L’ombelico dei limbi del drammaturgo e attore francese Antonin Artaud. Il corpo e la voce della danzatrice e coreografa si fanno testimonianza dell’angoscia del reale, di un senso di alienazione, di un dolore per la frammentazione dell’identità. Da una parte la volontà di liberarsi, di farsi a pezzi, di tenersi fuori dal mondo, dall’altra il desiderio di ricostituzione e di condivisione del tormento del corpo. Una performance che continua il percorso di sperimentazione sul corpo e sul movimento dell’artista, alla ricerca di una forma di espressione autentica e di un contatto profondo con l’altro
  • 18.30 Visita guidata Ron Mueck
    Visita guidata a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
  • 18.30 FOG Festival | Deriva Traversa – Dewey Dell
    Presso GAM Galleria d’Arte Moderna di Milano
    Spettacolo a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
    Con un magnetico assolo di danza, la visionaria compagnia Dewey Dell si lascia affascinare dai miti popolari e dalle suggestioni della vita agreste, in uno spettacolo in cui corpo e canto si legano in rapporto osmotico. Nella performance, movimenti plastici e scultorei sono accompagnati e sembrano scaturire dagli ambienti sonori di Demetrio Castellucci e dalle voci di A dead forest index, il duo composto da Adam e Sam Sherry, ispirato alla sonorità del cantu a tenore, canto tipico sardo diffuso tra i pastori sin dall’epoca nuragica. In un’opera d’arte totale che unisce tradizione, musica, danza, uomo e natura, i Dewey Dell offrono un’immersione totale in un ambiente sospeso nel tempo, in cui riecheggiano la solitudine e la lentezza della vita in campagna, i versi degli animali, i rumori della natura.
  • 21.00 FOG Festival | NOWHERE – Director’s Cut – Dimitris Papaioannou
    Ingresso libero previa registrazione: triennale.org
    In occasione di FOG 2024 viene proiettata NOWHERE – Director’s Cut, la versione cinematografica dell’omonima produzione teatrale commissionata a Papaioannou dal National Theatre of Greece. Creato, filmato e curato dall’artista, NOWHERE è stato concepito come un progetto site-specific, in cui lo spazio scenico stesso è stato coreografato programmando un palcoscenico di nuovi meccanismi. Un gruppo di persone ha affrontato e sfidato lo spazio, misurandolo con i propri corpi, dando vita a una riflessione sulla natura stessa del teatro come una macchina che rispecchia la vita umana.

3 marzo

  • 12.00 Visita guidata | Museo del Design Italiano
    Visita guidata a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
  • 15.30 Laboratorio | I Portatori di Luce: i fiori dell’Aurora
    Laboratorio a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
    A cura dell’artista Stefano Fiorina, I Portatori di Luce è un progetto che nasce nella fantasia per diffondersi nel mondo reale. Dopo una visita guidata per famiglie alla mostra di Ron Mueck, i partecipanti, attraverso un workshop esperienziale, sono invitati a immergersi nell’immaginario dei “Portatori di Luce” per scoprire la flora di questo mondo fantastico. Con piante e fiori, tavole botaniche e proiezioni video viene raccontata la storia e il potere di ciascun fiore. Durante il laboratorio ogni bambino realizza il proprio fiore dell’Aurora che si attiverà con la luce e che potrà portare a casa al termine dell’esperienza.
  • 17.00 FOG Festival | L’ombelico dei limbi – Stefania Tansini
    Presso PAC Padiglione d’Arte contemporanea
    Spettacolo a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
  • 18.30 FOG Festival | Deriva Traversa – Dewey Dell
    Presso GAM Galleria d’Arte Moderna di Milano
    Spettacolo a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
  • 18.30 Visita guidata Juergen Teller i need to live
    Visita guidata a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
  • 19.00 FOG Festival | Meet the artist: Stefania Tansini e Dewey Dell
    Presso GAM Galleria d’Arte Moderna di Milano
    Ingresso libero
    Triennale presenta un dialogo sull’esperienza della performance in spazi espositivi e museali insieme agli autori degli spettacoli L’ombelico dei limbi di Stefania Tansini, al PAC Padiglione d’Arte Contemporanea, e Deriva Traversa della compagnia Dewey Dell, alla GAM Galleria d’Arte Moderna di Milano, entrambi parte della programmazione di FOG 2024. L’incontro verrà moderato da Damiano Gullì, curatore per Arte contemporanea e Public program di Triennale Milano.

GLI APPUNTAMENTI DI TRIENNALE MILANO 13 – 18 febbraio 2024

 

Fino al  7 maggio

  • 11.00 – 19.00 Esperienza | Engeki Quest in Milan – orangcosong
    Per maggiori informazioni: triennale.org
    Libro in italiano, inglese e giapponese, acquistabile esclusivamente presso la biglietteria di Triennale, da martedì a domenica, dalle ore 11.00 alle 19.00
    In occasione di FOG 2024, la sorprendente creatività degli orangcosong sviluppa il progetto Engeki Quest in Milan, raccogliendo in un libro interattivo i lati nascosti e i misteri della città. Il pubblico viene invitato a ritirare il proprio “libro delle avventure” in Triennale, e, leggendo delle semplici istruzioni, si perderà come un moderno flâneur alla scoperta di viali nebbiosi, vecchie linee del tram e quartieri nascosti.

13 febbraio

  • 18.00 Incontro Marina Caneve in dialogo con Ippolito Pestellini Laparelli e Pietro Ruffo
    Ingresso libero previa registrazione: triennale.org
    Marina Caneve, artista e fotografa, ha vinto la 12ª edizione del bando Italian Council con il progetto Bridges are Beautiful (working title), una ricerca incentrata sulla rete europea di ponti per la fauna selvatica che si pone all’intersezione tra architettura, natura, paesaggio e questione ecologica. In questo incontro dialoga con Ippolito Pestellini Laparelli, architetto e curatore, e con Pietro Ruffo, artista, sui temi che scaturiscono dal progetto: la relazione tra l’uomo e le altre specie animali, migrazioni e libertà di movimento, i diritti degli animali non umani, la conservazione degli ecosistemi, il ripensamento del paradigma antropocentrico.

14 febbraio

  • 10.00 Triennale Radio Show
    Evento online
    Proseguono gli appuntamenti radiofonici in collaborazione con Radio Raheem. Host della trasmissione Damiano Gullì, curatore per Arte contemporanea e Public program di Triennale Milano.
  • 10.30 Conferenza stampa Triennale apre un nuovo spazio dedicato agli archivi e alla ricerca
    Presentazione alla stampa. Dalle ore 10.00 welcome coffee e visita dello spazio.
  • 18.00 Presentazione volume | Cartamodello. Dal bidimensionale al tridimensionale
    Ingresso libero previa registrazione: triennale.org
    Triennale Milano insieme a NABA presenta il libro a cura di Colomba Leddi, NABA Fashion Design Area Leader, con Lisa Corva, giornalista e scrittrice, che rappresenta un viaggio temporale e geografico di ricerca. Un manuale che parte dall’elemento base per la costruzione degli abiti – il cartamodello – e ne racconta l’uso e le funzioni attraverso un percorso in cui si incrociano persone, luoghi ed epoche. Il sesto volume della collana NABA Insights, pubblicato da Quodlibet (2024), è raccontato in un talk con le curatrici, Italo Rota, NABA Scientific Advisor, Marco Sammicheli, curatore per il settore Design, moda e artigianato e Direttore del Museo del Design Italiano di Triennale, e Michela Gattermayer, giornalista e docente NABA.


15 febbraio

  • 10.00 Laboratorio | Dance Well – Ricerca e movimento per il Parkinson
    Ingresso libero previa iscrizione: triennale.org
    Triennale Milano presenta Dance Well: un’iniziativa per promuovere la pratica della danza contemporanea in spazi museali e contesti artistici, che si rivolge principalmente, ma non esclusivamente, a persone che vivono con il Parkinson. Le classi si tengono tutti i giovedì mattina fino alla fine dell’anno. La partecipazione è aperta a tutti.
  • 18.30 Visita guidata Juergen Teller i need to live
    Visita guidata a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
    Triennale organizza una visita guidata per scoprire il lavoro del fotografo tedesco Juergen Teller – attivo dalla prima metà degli anni Novanta – noto in tutto il mondo per le sue opere raffiguranti personaggi famosi, per i provocatori editoriali, per le importanti pubblicazioni e le originali campagne di moda. Tra le oltre 1.000 opere esposte in mostra si trovano sia lavori personali che opere su commissione, immagini già note e nuove serie fotografiche, oltre a video e a installazioni. i need to live – dichiarazione e allo stesso tempo frase motivazionale – riassume le sensazioni dell’artista a fronte dei tragici incidenti che hanno segnato la sua vita. Con i suoi scatti riconosce la fragilità dell’esistenza umana e celebra l’importanza di essere vivi.

16 febbraio

  • 18.30 Visita guidata Ron Mueck
    Visita guidata a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
    Triennale propone una visita guidata per scoprire il lavoro dello scultore australiano Ron Mueck, le cui opere, realiste eppure misteriose, creano immediata empatia con il visitatore. Il percorso espositivo si compone di sei sculture e comprende l’installazione monumentale Mass del 2017, proveniente dalla collezione della National Gallery of Victoria, Melbourne, ed esposta in Europa per la prima volta. L’installazione si presenta al pubblico come un’esperienza fisica, oltre che visiva, composta da cento enormi sculture a forma di teschio umano, simbolo iconografico inesauribile. La mostra presenta anche nuovi lavori che illustrano l’evoluzione nella pratica scultorea di Mueck e opere simbolo della sua carriera appartenenti alla collezione di Fondation Cartier.

17 febbraio

  • 12.00 Visita guidata | Museo del Design Italiano
    Visita guidata a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
    Triennale propone una serie di visite guidate alla scoperta delle sue mostre e della sua collezione permanente. Il Museo del Design Italiano presenta la sua nuova selezione di oggetti e il suo nuovo allestimento attraversando i cento anni della storia di Triennale, con oltre 300 pezzi scelti tra i 1.600 che compongono le collezioni dell’istituzione e altri in prestito da importanti collezioni private.
  • 18.30 Visita guidata Ron Mueck
    Visita guidata a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
  • 19.30 FOG Festival | UniVerse: A Dark Crystal Odyssey – Company Wayne McGregor
    Spettacolo a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
    Una tecnologia immersiva e all’avanguardia fa da cornice a una coreografia sovraumana in una contemporanea ode al cambiamento. Ispirato al cult di Jim Henson The Dark Crystal, che narra di un pianeta malato e di una razza divisa, UniVerse: A Dark Crystal Odyssey porta in scena una Terra lacerata e urgentemente bisognosa di guarigione. Ambientazioni digitali mozzafiato e costumi all’avanguardia creano una splendida fusione di fantasia e documentario, mentre una coreografia di grande intensità, in dialogo con la parola, evoca l’indissolubilità dell’uomo dalla natura. Gli straordinari ballerini della Company Wayne McGregor portano in scena un moderno eco-mito che si interroga su come il genere umano possa ritrovare la propria unità.

18 febbraio

  • 12.00 Visita guidata | Museo del Design Italiano
    Visita guidata a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
  • 16.00 FOG Festival | UniVerse: A Dark Crystal Odyssey – Company Wayne McGregor
    Spettacolo a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
  • 18.30 Visita guidata Juergen Teller i need to live
    Visita guidata a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org

GLI APPUNTAMENTI DI TRIENNALE MILANO

30 gennaio – 4 febbraio

 

30 gennaio

  • 18.30 Performance | Il valore dell’arte e della pittura per la nostra vita
    Luca Rossi in Alone in the Press Conference
    Ingresso libero previa iscrizione: triennale.org
    Che valore hanno l’arte e la pittura nella nostra vita? Partendo dal provocatorio presupposto che non ne abbiano, Luca Rossi sviluppa la riflessione che allora forse possiamo anche fare a meno di esse. Da questi presupposti, tanto semplici quanto ingenui, si sviluppa una speciale “conferenza stampa” in cui Luca Rossi è completamente solo sul palco. Durante l’incontro l’artista immaginerà di confrontarsi con una platea di pubblico e giornalisti che faranno domande, presenti però solo nella sua testa, e risponderà a voce alta interagendo con questo pubblico completamente immaginato. Allo stesso tempo, gli spettatori realmente presenti all’incontro potranno unirsi alla “platea immaginata” dall’artista, porgli domande reali e interagire con lui. Questo espediente teatrale permetterà di argomentare il valore dell’arte in una modalità inedita, e si assisterà così a improvvise virate “di senso” e “constatazioni illuminanti”.


31 gennaio

  • 10.00 Triennale Radio Show
    Evento online
    Proseguono gli appuntamenti radiofonici in collaborazione con Radio Raheem. Host della trasmissione Damiano Gullì, curatore per Arte contemporanea e Public program di Triennale Milano.
  • 18.30 Presentazione volume | Cuore mio
    Ingresso libero previa iscrizione: triennale.org
    Il libro di Treccani (2023) è testimonianza e conclusione dell’installazione site specific e performance del 2019 Cuore mio di Marcello Maloberti, dedicate all’artista sarda Maria Lai, in occasione del centenario della sua nascita. Nel volume sono presenti numerose fotografie scattate durante le tappe del lavoro in Sardegna; ad accompagnarle il testo del curatore Davide Mariani e un’intervista di Andrea Lissoni e Marina Pugliese allo stesso Maloberti. Intervengono durante l’incontro Marcello Maloberti, artista; Davide Mariani, curatore; Marina Pugliese, Direttrice del Mudec. Modera Damiano Gullì, curatore per Arte contemporanea e Public program di Triennale Milano.

1° febbraio

  • 10.00 Laboratorio | Dance Well – Ricerca e movimento per il Parkinson
    Ingresso libero previa iscrizione: triennale.org
    Triennale Milano presenta Dance Well: un’iniziativa per promuovere la pratica della danza contemporanea in spazi museali e contesti artistici, che si rivolge principalmente, ma non esclusivamente, a persone che vivono con il Parkinson. Le classi si tengono tutti i giovedì mattina fino alla fine dell’anno. La partecipazione è aperta a tutti.
  • 18.30 Visita guidata Ron Mueck
    Visita guidata a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
    Triennale propone una visita guidata per scoprire il lavoro dello scultore australiano Ron Mueck, le cui opere, realiste eppure misteriose, creano immediata empatia con il visitatore. Il percorso espositivo si compone di sei sculture e comprende l’installazione monumentale Mass del 2017, proveniente dalla collezione della National Gallery of Victoria, Melbourne, ed esposta in Europa per la prima volta. L’installazione si presenta al pubblico come un’esperienza fisica, oltre che visiva, composta da cento enormi sculture a forma di teschio umano, simbolo iconografico inesauribile. La mostra presenta anche nuovi lavori che illustrano l’evoluzione nella pratica scultorea di Mueck e opere simbolo della sua carriera appartenenti alla collezione di Fondation Cartier.

2 febbraio

  • 18.30 Visita guidata Pittura italiana oggi
    Visita guidata a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
    Triennale Milano propone una visita guidata della mostra Pittura italiana oggi, che riunisce il lavoro di 120 tra i più interessanti artisti e artiste italiani, nati tra il 1960 e il 2000. In mostra sono stati individuati singoli exempla rappresentativi, attraverso un’opera per artista, realizzata tra il 2020 e il 2023, in grado di offrire sguardi trasversali, letture e interpretazioni originali della nostra contemporaneità.

2 – 3 febbraio

Carte blanche a Olivier Saillard

Triennale Milano e Fondation Cartier pour l’art contemporain danno carte blanche allo storico della moda Olivier Saillard. In occasione della grande mostra di Ron Mueck, per due serate commissionate nell’ambito delle Soirées Nomades – il programma live della Fondation Cartier, Olivier Saillard presenta tre azioni performative, tra cui una nuova creazione pensata appositamente per gli spazi di Triennale.

  • 2 febbraio20.00 Performance | Moda Povera VI: les vêtements des autres – Milan
    Performance a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
    Ogni visitatore viene invitato a offrire in prestito un indumento a cui tiene, ma solo per la durata della performance: una camicia cara, la giacca della persona amata, un vestito, un pantalone ricordo di un parente, il cappotto di un’amica preziosa.
  • 3 febbraio18.30 e 19.30
    Performance | Salon de Couture
    Performance a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
    Ideata nel 2006, e mai più riproposta da allora, la prima sfilata della storia senza vestiti porta in scena Violeta Sanchez, musa e modella di Yves Saint Laurent e Helmut Newton, nell’esercizio di una sfilata fantasma.
  • 15.30 e 17.00
    Performance | Moda Povera V: Les vêtements de Renée
    Performance a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
    Saillard utilizza le tecniche dell’alta moda per scucire e trasformare i vestiti appartenuti alla madre, venuta a mancare due anni fa. Semplici camicie diventano vestiti d’eccezione attraverso le conoscenze della storia della moda e del suo savoir faire.


3 febbraio

  • 12.00 Visita guidata Ron Mueck
    Visita guidata a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
  • 15.30 Laboratorio | Bamboo Building
    Laboratorio a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
    Un’attività che coinvolge famiglie e bambini nella costruzione di strutture e piccoli villaggi in bambù. La tecnica utilizzata, quella della cupola geodetica ideata da Richard Buckminster Fuller e portata da lui in Triennale in occasione della 10ª  Esposizione Internazionale nel 1954, permetterà di creare infinite composizioni di piccole abitazioni sostenibili, combinando bastoni di bambù in forme sempre nuove.
  • 18.30 Visita guidata | Museo del Design Italiano
    Visita guidata a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
    Triennale propone una serie di visite guidate alla scoperta delle sue mostre e della sua collezione permanente. Il Museo del Design Italiano presenta la sua nuova selezione di oggetti e il suo nuovo allestimento attraversando i cento anni della storia di Triennale, con oltre 300 pezzi scelti tra i 1.600 che compongono le collezioni dell’istituzione e altri in prestito da importanti collezioni private.

4 febbraio

  • 12.00 Visita guidata | Museo del Design Italiano
    Visita guidata a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
  • 15.30 Laboratorio | I Portatori di Luce: i fiori dell’Aurora
    Laboratorio a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
    A cura dell’artista Stefano Fiorina, I Portatori di Luce è un progetto che nasce nella fantasia per diffondersi nel mondo reale. Dopo una visita guidata per famiglie alla mostra di Ron Mueck, i partecipanti, attraverso un workshop esperienziale, sono invitati a immergersi nell’immaginario dei “Portatori di Luce” per scoprire la flora di questo mondo fantastico. Con piante e fiori, tavole botaniche e proiezioni video viene raccontata la storia e il potere di ciascun fiore. Durante il laboratorio ogni bambino realizza il proprio fiore dell’Aurora che si attiverà con la luce e che potrà portare a casa al termine dell’esperienza.
  • 18.30 Visita guidata Pittura italiana oggi
    Visita guidata a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org

Appuntamenti Triennale Milano dal 16 al 21 gennaio 2024

16 gennaio

  • 11.00 – 13.00 Press Preview | Giulia Mangione. The Fall
    In collaborazione con Comune di Reggio Emilia – Giovane Fotografia Italiana | Premio Luigi Ghirri
    Anteprima stampa della mostra di Giulia Mangione, vincitrice di Giovane Fotografia Italiana | Premio Luigi Ghirri 2023. Con il progetto The Fall presenta la sua ricerca fotografica dedicata all’esplorazione dei miti e credenze attorno al tema dell’Apocalisse e alla fine del mondo.
  • 11.00 Conferenza stampa | Programma 2024 di Volvo Studio Milano
    Presso Volvo Studio Milano
    RSVP: press.teatro@triennale.org
    Presentazione alla stampa della terza edizione di Esplorazioni, un programma di 4 appuntamenti, in partnership con Triennale Milano, dedicato alla scena musicale e coreografica italiana più originale.
  • 18.00 Presentazione volume | Riccardo Dalisi. La sedia del cece
    Ingresso libero previa registrazione: triennale.org
    Presentazione del libro Riccardo Dalisi. La sedia del cece a cura di Gabriele Neri, edito da Corraini.
    Architetto, designer e artista, all’inizio degli anni Settanta Riccardo Dalisi incoraggiava i ragazzi di strada del Rione Traiano a Napoli a progettare piccoli arredi ed elementi architettonici, utilizzando materiali semplici e di “design ultrapoverissimo” come legno, spago e fili di metallo. La sedia del cece è l’opera di una bambina, Rosa, sulla cui interpretazione si cimentarono con disegni diversi artisti e intellettuali, tra cui Gae Aulenti, Joseph Beuys, Giancarlo De Carlo, Umberto Eco, Gian Piero Frassinelli, Hans Hollein, Ugo La Pietra, Enzo Mari, Alessandro Mendini, Bruno Munari, Adolfo Natalini, Paolo Portoghesi, Franco Purini, Franco Raggi, Aldo Rossi, Ettore Sottsass, Andy Warhol, ecc. Insieme al curatore del volume Gabriele Neri intervengono: Stefano Boeri, Presidente Triennale Milano; Lorenza Baroncelli, direttrice del Dipartimento di Architettura del MAXXI; i designer e architetti Paolo DeganelloUgo La Pietra e Franco RaggiFulvio Irace, Professore Emerito del Politecnico di Milano. Sarà presente Anna Maria Laville, Presidente Archivio Riccardo Dalisi.

17 gennaio

  • 10.00 Triennale Radio Show
    Evento online
    Proseguono gli appuntamenti radiofonici in collaborazione con Radio Raheem. Host della trasmissione Damiano Gullì, curatore per Arte contemporanea e Public program di Triennale Milano.
  • 18.00 Presentazione volume | Athena. Le presenze femminili delle Biennali/Triennali di Monza/Milano. 1923–1940
    Ingresso libero previa registrazione: triennale.org
    Presentazione del libro di Anty Pansera e Mariateresa Chirico. Tra il 1923 e il 1940, prima con cadenza biennale e poi triennale, si tengono presso la Villa Reale di Monza e la Triennale di Milano una serie di esposizioni che già contengono il primo nucleo di quel design destinato ad affermarsi nel dopoguerra. Scopo del libro è guidare il lettore in un viaggio attraverso le sale delle esposizioni soffermandosi sulle presenze femminili che, in veste di artiere, pittrici, scultrici e architette offrirono il loro contributo per valorizzare i saperi femminili. Introduce l’incontro Carla Morogallo, Direttrice Generale di Triennale Milano. Intervengono le autrici del libro Anty Pansera, critica e storica del design, e Mariateresa Chirico, storica dell’arte, insieme a Paola Cordera, Politecnico di Milano, scuola del Design; Marialaura Rossiello Irvine, Studio Irvine. Modera Marco Sammicheli, Direttore del Museo del Design Italiano di Triennale Milano.

18 gennaio

  • 18.30 Visita guidata Ron Mueck
    Visita guidata a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
    Triennale propone una visita guidata per scoprire il lavoro dello scultore australiano Ron Mueck, le cui opere, realiste eppure misteriose, creano immediata empatia con il visitatore. Il percorso espositivo si compone di sei sculture e comprende l’installazione monumentale Mass del 2017, proveniente dalla collezione della National Gallery of Victoria, Melbourne, ed esposta in Europa per la prima volta. L’installazione si presenta al pubblico come un’esperienza fisica, oltre che visiva, composta da cento enormi sculture a forma di teschio umano, simbolo iconografico inesauribile. La mostra presenta anche nuovi lavori che illustrano l’evoluzione nella pratica scultorea di Mueck e opere simbolo della sua carriera appartenenti alla collezione di Fondation Cartier.
  • 18.30 Incontro | Responsabilità sociale e culturale d’impresa
    Ingresso libero previa registrazione: triennale.org
    Una tavola rotonda, organizzata in collaborazione con Associazione Arte Continua e Doppiozero, con lo scopo di portare l’attenzione sulla necessità sia di promuovere l’arte pubblica – coinvolgendo artisti che appartengono alla comunità internazionale dell’arte – sia di interagire con la pubblica amministrazione e le organizzazioni sociali per favorire un miglioramento della vita negli spazi urbani abitati dalle classi sociali più svantaggiate.
    Intervengono: Stefano Boeri, Presidente di Triennale Milano; Michele Coppola, Executive Director Arte Cultura e Beni Storici e Direttore delle Gallerie d’Italia di Intesa Sanpaolo; Michele Crisostomo, avvocato già Presidente Enel; Mario Cristiani, Presidente di Associazione Arte Continua; Giovanna Forlanelli, Presidente della Fondazione Rovati; Francesca Lavazza, Board Member Lavazza Group e Presidente Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea.

19 gennaio

  • 18.30 Incontro | Alberto Meda e Arcangelo Sassolino: una conversazione
    Ingresso libero previa registrazione: triennale.org
    La passione per la coazione, per il potenziamento del materiale combinato artificialmente con altri, la predilezione per il movimento che genera nuove condizioni d’equilibrio fanno di Alberto Meda un ingegnere positivista che ha portato nuove esperienze nel campo del design. Le incursioni nel mondo dell’ingegneria, la conoscenza dei materiali, un passato nel campo del design fanno della ricerca artistica di Arcangelo Sassolino un percorso sorprendente. Le loro pratiche a confronto in una conversazione tra i due autori animata dalla storica dell’ingegneria Tullia Iori e dal Direttore del Museo del Design Italiano, Marco Sammicheli. Saluti istituzionali di Damiano Gullì, curatore per Arte contemporanea e Public program, e Irene Sassetti, Consiglio Nazionale degli Ingegneri.
  • 18.30 Incontro | This Topic: vivere in una società abilista
    Ingresso libero previa registrazione: triennale.org
    Triennale Milano presenta l’incontro This Topic: vivere in una società abilista con Charlotte Puiseux, attivista e ricercatrice francese che dedica il suo impegno alla lotta per i diritti di tutte e tutti in una società abilista. Nel suo saggio autobiografico De chair et de fer: Vivre et lutter dans une société validiste (Francia, 2022) ripercorre la storia di violenza e discriminazione che ha ereditato e decifra il sistema ideologico che ne è alla base: il validismo. Puiseux ci fa riflettere su come le persone con disabilità possano rivendicare la loro storia e trasformare le proprie identità in strumenti di lotta per l’emancipazione. L’autrice, in collegamento dalla Francia, è in dialogo con Tiziano Colombi, co-fondatore di DiverCity, magazine europeo di inclusione ed equità.
  • 18.30 Visita guidata Pittura italiana oggi
    Visita guidata a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
    Triennale Milano propone una visita guidata della mostra Pittura italiana oggi, che riunisce il lavoro di 120 tra i più interessanti artisti e artiste italiani, nati tra il 1960 e il 2000. In mostra sono stati individuati singoli exempla rappresentativi, attraverso un’opera per artista, realizzata tra il 2020 e il 2023, in grado di offrire sguardi trasversali, letture e interpretazioni originali della nostra contemporaneità.

Appuntamenti Triennale Milano

Dal 19 al 21 gennaio

 

  • Fuori Asse Focus 2024 | AI CONFINI DEL CIRCO
    Giunto alla sua terza edizione, Fuori Asse Focus 2024 | AI CONFINI DEL CIRCO è una selezione di quattro spettacoli di circo contemporaneo programmati da Quattrox4 all’interno del nostro teatro, accompagnati da due incontri critici e una tavola rotonda sulla critica nel circo contemporaneo.
  • 19 gennaio20.00 Performance LONTANO + INSTANTE – Marica Marinoni / Juan Ignacio Tula
    Performance a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
  • 20 gennaio17.00 Performance | ONLY BONES v1.6 – Marina Cherry
    Performance a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org18.00 Incontro | (PER) FORMARE PAROLE – Marica Marinoni e Juan Ignacio Tula
    Ingresso libero previa registrazione: triennale.org20.00 Spettacolo | C’EST L’HIVER, LE CIEL EST BLEU – Amanda Homa, Idriss Roca | Compagnie Diagonale du Vide
    Spettacolo a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
  • 21 gennaio11.30 Incontro | La critica che non c’è: mancanze, strumenti, possibilità per un discorso metacircenseIngresso libero previa registrazione: triennale.org15.30 Spettacolo | C’EST L’HIVER, LE CIEL EST BLEU – Amanda Homa, Idriss Roca | Compagnie Diagonale du VideSpettacolo a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
    17.00 Performance | ONLY BONES v1.6 – Marina Cherry

    Performance a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org

     

    18:00 Incontro | (PER) FORMARE PAROLE – Amanda Homa, Idriss Roca e Marina Cherry

    Ingresso libero previa registrazione: triennale.org

     

    19.30 Performance | LONTANO + INSTANTE – Marica Marinoni / Juan Ignacio Tula

    Performance a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org

     

20 gennaio

  • 12.00 Visita guidata | Museo del Design Italiano
    Visita guidata a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
    Triennale propone una serie di visite guidate alla scoperta delle sue mostre e della sua collezione permanente. Il Museo del Design Italiano presenta la sua nuova selezione di oggetti e il suo nuovo allestimento attraversando i cento anni della storia di Triennale, con oltre 300 pezzi scelti tra i 1.600 che compongono le collezioni dell’istituzione e altri in prestito da importanti collezioni private.
  • 15.30 Laboratorio | La pittura entra in gioco
    Laboratorio a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
    Il laboratorio, a cura di studio òbelo, è organizzato nell’ambito della mostra Pittura italiana oggi. Consiste in una serie di giochi da tavolo, da terra e da parete nei quali la pittura diventa un momento di relazione, interazione e collaborazione. Bambini e accompagnatori sono invitati a provare liberamente le postazioni distribuite nello spazio, sperimentando diversi modi di osservare il mondo e di dargli forma con il colore.
  • 18.30 Visita guidata Ron Mueck
    Visita guidata a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org

21 gennaio

  • 12.00 Visita guidata | Museo del Design Italiano
    Visita guidata a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org

  • 15.30 Laboratorio | I Portatori di Luce: i fiori dell’Aurora
    Laboratorio a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
    A cura dell’artista Stefano Fiorina, I Portatori di Luce è un progetto che nasce nella fantasia per diffondersi nel mondo reale. Dopo una visita guidata per famiglie alla mostra sullo scultore australiano Ron Mueck i partecipanti, attraverso un workshop esperienziale, sono invitati a immergersi nell’immaginario dei “Portatori di Luce” per scoprire la flora di questo mondo fantastico. Con piante e fiori, tavole botaniche e proiezioni video viene raccontata la storia e il potere di ciascun fiore. Durante il laboratorio ogni bambino realizza il proprio fiore dell’Aurora che si attiverà con la luce e che potrà portare a casa al termine dell’esperienza.
  • 18.30 Visita guidata Pittura italiana oggi
    Visita guidata a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org

Ogni settimana tutti gli appuntamenti organizzati da Triennale Milano qui su milanodavedere!

Ultime

Cena storica: le grandi famiglie di Milano

Cena storica: le grandi famiglie di Milano Un viaggio nel tempo vi attende! Unitevi a noi per una serata unica,...

Potrebbe interessarti