Santa Maria della Pace - foto di Geobia
Santa Maria della Pace - foto di Geobia

Eccoci davanti alla chiesa di Santa Maria della Pace in via San Barnaba 40.

Costruita grazie ad una donazione di Bianca Maria Sforza e del figlio Galeazzo Maria Sforza, il progetto venne affidato a Guiniforte Solari.

I lavori iniziarono nel 1476 e terminarono nel 1497.

Nel 1805 subì la sorte di tante altre chiese e venne sconsacrata: il suo nuovo “ruolo” fu quello di magazzino militare prima, poi ospedale, scuderia ed infine maneggio.

Fortuna vuole che nel 1900 i nobili Bagatti Valsecchi prima la acquistarono e poi la restaurarono. Belle idee, compresa quella di fondare  un salone per concerti “Salone Perosi” , ma problemi fiscali portarono alla sua chiusura.

Sei anni dopo, nel 1906 passò alle suore di Santa Maria Riparatrice, che decisero di provvedere  al restauro dell’edificio ed alla sua riconsacrazione; nel 1967 l’Ordine equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme la rilevò ed ancora oggi lo utilizza  per le proprie funzioni ( è aperta al pubblico la mattina di ogni primo giovedì del mese).


Torna alla pagina principale

Per conoscere davvero Milano comincia cliccando qui

Seguici anche su Instagram! Ecco nostra pagina! www.instagram.com/milanodavedere

Articolo precedenteMarco d’Oggiono
Articolo successivoNima Sushi
Danilo Dagradi
Abbandonata agli inizi degli anni 2000 una carriera tra numeri e percentuali, riscopro la passione per Milano e la sua storia ma senza pensare che potesse diventare un lavoro. Con la nascita dei primi social network, avvio un'attività incentrata sulla gestione della comunicazione attraverso anche questi strumenti. Attività che svolgo tutt'ora come Social Media Strategist per aziende e professionisti. Con l'avvio del progetto Milano da Vedere prima e Se Parla Milanes in un secondo momento, divido le mie giornate tra la storia di Milano ed i numeri dei social network...

2 Commenti

Comments are closed.