Mostre a Milano 2024 da non perdere

Più letti

Mostre a Milano 2024 assolutamente da non perdere: con Cezanne e Renoir, una primavera all’insegna dell’impressionismo

Presso Palazzo Reale, 50 opere di Cezanne e Renoir saranno protagoniste di una mostra straordinaria, preceduta da una monografica su Giuseppe De Nittis. Tra i grandi maestri, Picasso ed Edward Munch. Il mondo catturato dagli obiettivi di Mulas, Brassaï e Parr.

Mostre a Milano 2024: la nostra città si appresta a vivere un anno eccezionale per gli appassionati d’arte nel 2024, con una serie di esposizioni straordinarie che metteranno in risalto artisti di fama mondiale e talenti locali. Questa stagione culturale si preannuncia come una delle più memorabili degli ultimi anni, offrendo ai visitatori un’opportunità unica di immergersi nell’arte in tutte le sue sfaccettature.

La stagione prende il via a febbraio con numerose mostre, ma l’attenzione è focalizzata sulla monografica su Giuseppe De Nittis a Palazzo Reale. Questa esposizione rappresenta la prima monografia dedicata al grande pittore italiano a Milano. De Nittis è celebre per i suoi dipinti en plein air che catturano la vita moderna a Parigi e Londra con uno stile paragonabile a quello degli impressionisti più illustri.

Mostre a Milano 2024: un altro imperdibile evento primaverile è la mostra che porterà a Milano 50 dipinti di Paul Cézanne e Auguste Renoir, due maestri della pittura francese che hanno contribuito in modo significativo all’impressionismo. Questa esposizione consentirà ai visitatori di immergersi nel mondo artistico di questi due grandi pittori, esplorando i loro ritratti, paesaggi e opere iconiche.

Il 2024 sarà anche l’anno di Pablo Picasso, con due mostre che metteranno in luce aspetti diversi della sua straordinaria carriera. A febbraio, al Mudec, sarà esplorato il rapporto del pittore con l’arte primitiva, mentre a settembre, a Palazzo Reale, il focus sarà sulla sua esperienza di straniero in Francia, attraverso una selezione di opere provenienti dal Museo Nazionale Picasso di Parigi.

Mostre a Milano 2024: da non perdere!

Un evento atteso da quarant’anni è la mostra dedicata a Edward Munch, in collaborazione con il Munch Museet di Oslo. Questa esposizione ripercorrerà la carriera del celebre artista norvegese, noto per le sue opere cariche di tormento e angoscia, che riflettono sia il suo disagio personale sia la crisi politica e sociale dell’Europa del suo tempo.

La fotografia avrà un ruolo di rilievo con mostre dedicate a tre grandi nomi: Ugo Mulas, Brassaï (pseudonimo di Gyula Halász) e Martin Parr. Questi artisti hanno lasciato un’impronta indelebile nel mondo della fotografia con i loro stili unici e le loro visioni distintive.

Mostre a Milano 2024: l’arte contemporanea avrà il suo spazio con mostre di artisti come Adrian Piper, Liliana Moro e Marcello Maloberti, che esplorano temi attuali e provocatori attraverso le loro opere.

La Triennale celebrerà alcune figure chiave della storia del design e del costume, tra cui Alessandro Mendini, Gae Aulenti, Roberto Sambonet e Elio Fiorucci, offrendo un’opportunità unica di esplorare l’evoluzione del design e dello stile nel corso del tempo.

Ultime

Cena storica: le grandi famiglie di Milano

Cena storica: le grandi famiglie di Milano Un viaggio nel tempo vi attende! Unitevi a noi per una serata unica,...

Potrebbe interessarti