mercoledì, Aprile 24, 2024

Novità

Leggi anche

Come vivere a Milano se sei uno studente

Milano è una città che offre tante opportunità agli studenti. Oltre a essere la sede di alcune delle università più prestigiose del Paese, è anche una realtà cosmopolita e ricca di occasioni interessanti. Inoltre, il tessuto economico del capoluogo lombardo è più che florido il che consente ai più giovani, subito dopo aver terminato il percorso di studi, maggiori probabilità di trovare un impiego stabile e ben retribuito.

Tuttavia trasferirsi in una città come Milano non è sempre facile: occorre superare una serie di ostacoli, come ad esempio riuscire a trovare stanze in affitto a Milano per studenti a un buon prezzo. Visto il numero sempre maggiore di giovani che si trasferiscono, infatti, può essere complicato trovare una buona occasione, specie se non ci si rivolge a dei professionisti del settore.

Ovviamente il problema casa non è l’unico da prendere in considerazione, tuttavia, l’importante è non scoraggiarsi e seguire alcuni consigli per affrontare la vita da fuorisede nel miglior modo possibile.

Scegliere i coinquilini giusti

Come anticipato, il tema delle stanze in affitto a Milano non è l’unica problematica da considerare. Quando ci si mette alla ricerca della sistemazione giusta è necessario considerare gli altri inquilini.

Anche scegliendo una stanza singola, in una casa ci sono sempre ambienti condivisi, ed è fondamentale trovare persone con le quali si ha una certa sintonia per non avere problemi di alcun tipo. Ad esempio, se nella casa vivono persone “notturne”, è difficile trovare un equilibrio per studiare.

Organizzare il proprio tempo

Ovviamente, se si raggiunge il capoluogo lombardo per motivi di studio, è fondamentale soprattutto organizzare il proprio tempo per massimizzare i risultati. Oltre a seguire le lezioni, bisogna stabilire una fascia oraria da dedicare allo studio, e rispettare l’impegno.

In questo modo è più semplice organizzarsi per avere del tempo libero. Milano, infatti, offre diverse attività interessanti, eventi culturali, mostre e musei, e sarebbe un vero peccato non riuscire ad approfittarne.

Risparmiare sulla spesa

Uno dei costi maggiori della vita da fuorisede è quella relativa alla spesa alimentare, specialmente in una città costosa come Milano. Per questo motivo, è importante trovare il modo di risparmiare. Ad esempio, acquistare presso i discount oppure direttamente dai produttori locali.

È necessario anche prestare attenzione alle offerte e agli sconti: anche se il risparmio può sembrare esiguo, su molti prodotti può fare la differenza. Se si ha intenzione di mangiare fuori, invece, è possibile valutare i locali che offrono dei menu a prezzi agevolati per gli studenti.

Utilizzare il trasporto pubblico

Milano può vantare una rete di trasporti pubblici piuttosto efficienti, che permettono di raggiungere le principali sedi universitarie e i luoghi di interesse in poco tempo. Pertanto, può essere una buona idea preferire i mezzi pubblici rispetto al trasporto privato, sia per ottimizzare i costi (l’abbonamento per i giovani con meno di 27 anni costa 22 euro e permette di spostarsi senza limiti sul territorio di Milano) che per evitare il traffico cittadino e ridurre l’impatto ambientale.

 

I più letti