sabato,13 Luglio,2024
Home2024Novità per Area B Milano: rilevazione automatica giornate deroga

Novità per Area B Milano: rilevazione automatica giornate deroga

Area B, cosa cambia per chi si sposta in città

Area B: il Comune di Milano ha introdotto un metodo più semplice per richiedere le deroghe per l’accesso per i veicoli soggetti a divieto. A partire dal 16 giugno, sarà sufficiente attivare la nuova funzionalità “rilevazione automatica giornate deroga” tramite il servizio online Area B, che calcolerà automaticamente gli ingressi consentiti.

Per quanto riguarda le deroghe previste nella Ztl Area B, i residenti di Milano possono usufruire di 25 giornate di accesso e circolazione all’anno, anche non consecutive, per un solo veicolo. La stessa possibilità è offerta alle imprese con sede operativa a Milano. I non residenti, invece, possono usufruire di 5 giornate di accesso, previa registrazione.

In passato, oltre a registrarsi sul servizio online Area B, era necessario richiedere una deroga per ogni singolo ingresso, indicando la data di utilizzo. Da due giorni, per attivare la rilevazione automatica, il proprietario del veicolo deve utilizzare il servizio online Area B, associando la targa del veicolo alla propria anagrafica.

Area B Milano, rilevazione automatica giornate deroga

Questa operazione, da effettuare una sola volta, è necessaria per avviare il conteggio automatizzato dei transiti e impostare il numero di giornate di accesso in deroga disponibili. Se la targa del veicolo non risulta associata a un’anagrafica attiva, non sarà possibile usufruire delle giornate di deroga. Sul sito sarà inoltre disponibile l’informazione relativa al numero di ingressi rimanenti prima di incorrere in sanzioni. Per ulteriori informazioni, si può visitare il sito comune.milano.it.


A questo proposito, a luglio 2022 abbiamo scritto

Area B Milano, la zona a traffico limitato con divieto di accesso e circolazione per i veicoli inquinanti e per quelli di lunghezza superiore ai 12 metri che trasportano merci, esiste dal 2019.

Area B Milano, cosa come e quando

Attiva dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 19.30 è stata ideata per ridurre i livelli di inquinamento e per incentivare la sostituzione dei veicoli nocivi per l’ambiente con mezzi meno inquinanti. A tal proposito il Comune di Milano ha erogato dei contributi a favore dei residenti di Milano, delle imprese e delle famiglie.

Area B Milano, i varchi

Sono 188 i varchi dell’Area B Milano attualmente attivi tramite cui il monitoraggio sugli ingressi veicolari nella ZTL fornisce dati precisi. Tale area, che comprende il 72% del territorio comunale, è la più grande tra le città italiane e tra le più estese d’Europa.

Secondo il monitoraggio effettuato nel mese di aprile 2022 dall’Agenzia Mobilità Ambiente e Territorio la media dei transiti giornalieri è stata di 614 mila di cui lo 0,9% appartenente ai mezzi in deroga al divieto che utilizzano i 50 ingressi annui consentiti. Tra giugno 2021 e aprile 2022 l’ingresso di tali mezzi è risultato essere poco inferiore alle 95.000 unità.

area b milano
area b milano

Area B Milano, cosa accadrà

A ottobre 2022 entrerà in vigore il divieto di ingresso per i veicoli inquinanti (benzina Euro 2, diesel Euro 4 e 5) che potranno circolare solo aderendo a MoVe-In (Monitoraggio Veicoli Inquinanti) grazie a cui potranno circolare liberamente in qualsiasi fascia oraria fino a un tetto massimo di Km/anno stabilito in base alla loro tipologia e classe ambientale.

Per i veicoli Euro 2 a benzina il tetto è di 600 Km all’anno, per i diesel Euro 4 saliamo a 1800 Km all’anno e per i diesel Euro 5 arriviamo a 2000. Sarà possibile effettuare l’adesione a MoVe-In a partire dal 1° settembre 2022.

A tal proposito

Più letti