fbpx

11 settembre, 20 anni fa

Più letti

Danilo Dagradi
Abbandonata agli inizi degli anni 2000 una carriera tra numeri e percentuali, riscopro la passione per Milano e la sua storia ma senza pensare che potesse diventare un lavoro. Con la nascita dei primi social network, avvio un'attività incentrata sulla gestione della comunicazione attraverso anche questi strumenti. Attività che svolgo tutt'ora come Social Media Strategist per aziende e professionisti. Con l'avvio del progetto Milano da Vedere prima e Se Parla Milanes in un secondo momento, divido le mie giornate tra la storia di Milano ed i numeri dei social network...
11 settembre 2001. Una di quelle date che è impossibile dimenticare. Sembra passata una vita, e forse è davvero così.
20 anni fa, quel giorno, ero a Milano. Mi fa sorridere oggi scrivere così, visto che da qui non mi muovo più, ma all’epoca ero spesso in giro. Quel giorno no, ero in città per lavoro.
Ricordo che avevo un appuntamento in via Montello. Non ricordo però con chi. E se devo essere sincero neanche perchè. Ma ricordo bene la strada ed il palazzo.
Così come ricordo bene il telefono che iniziò a suonare mentre ero di fronte al portone. In quegli anni mi occupavo di cose che, come dire.. hanno risentito per prime di quel disastro.
11 settembre 2001, il motivo per cui non ricordo la persona ed il perchè di quell’appuntamento è questo: il telefono impazzito, la corsa in auto verso l’ufficio. Computer acceso, tutto rosso. La tv che intanto mostra il secondo aereo.

11 settembre, 20 anni fa

Due anni prima ero lì, poco distante da quelle torri. E con persone che lavoravano lì dentro avevo parlato al telefono regolarmente, pur non conoscendole di persona.
Ricordo come quelle immagini in tv mi lasciarono senza fiato. Non capivo o forse non volevo capire. Non volevo arrendermi all’idea che qualcuno potesse aver fatto una cosa del genere. E ogni scena da quelle torri mi portava con la mente lì dentro, immaginando i pensieri, le ansie e le paure di chi cercava di mettersi in salvo o di chi invece aveva capito che non c’era più niente da fare.
Per mesi mi sono domandato se anche io avrei scelto di buttarmi nel vuoto piuttosto che bruciare. Ancora oggi una risposta certa non ce l’ho.
11 settembre 2001, una vita fa. Non somiglio più a quello che ero neanche in foto. Molto è cambiato da quel dì. Ma quelle torri, quelle scene, quelle persone,  sono ancora stampate nella mia memoria.

11 settembre
11 settembre
HTML tutorial