fbpx

I prestiti più convenienti: tipologie, target e come richiederli

Più letti

Organizzare una vacanza, acquistare un’automobile nuova, pagare le spese mediche: i motivi per i quali può essere utile richiedere un prestito sono davvero tanti e vanno dalla soddisfazione di piccoli o grandi desideri alle necessità improrogabili.

Chi non ha mai chiesto prestiti, nel momento in cui ne ha bisogno si trova a dover affrontare un mondo nuovo e sconosciuto, pieno di sfaccettature che prima ignorava. In base alle proprie esigenze, all’ammontare della somma della quale si ha bisogno e alle garanzie che si possono fornire, si potrà accedere a determinati prestiti, mentre si potrebbe essere esclusi da altri. Per fare un esempio, un libero professionista non potrà accedere alla cessione del quinto, mentre un lavoratore dipendente avrà la possibilità di richiedere questo tipo di prestito facendo anticipatamente una simulazione della cessione del quinto dello stipendio online per valutarne la convenienza.

Nella maggior parte dei casi, la richiesta di un prestito deve essere accompagnata da garanzie che attestino la capacità di rimborso del richiedente e che possono andare dal reddito dimostrabile alla fideiussione, fino al possedimento di immobili.

Prestito conveniente per lavoratori dipendenti e pensionati: la cessione del quinto

Tra i prestiti più convenienti accessibili ai lavoratori e ai pensionati troviamo la cessione del quinto dello stipendio o della pensione. Richiedendo questo tipo di prestito, si otterranno numerosi vantaggi; in primo luogo, il denaro potrà essere restituito in un massimo di 120 rate il cui ammontare non potrà essere superiore al quinto dello stipendio o della pensione. Il secondo aspetto interessante riguarda il metodo di pagamento delle rate mensili, le quali verranno trattenute dalla busta paga o dal cedolino della pensione e versate dal datore di lavoro, nel caso dei lavoratori dipendenti, o dall’ente previdenziale, per i pensionati.

Il prestito personale per avere liquidità disponibile

Il prestito personale è un prestito non finalizzato che permette di avere denaro disponibile da spendere in base alle proprie esigenze. Per richiederlo non è necessario specificare come si intende spendere il denaro, ma bisogna dimostrare di essere in grado di rimborsarlo secondo le modalità e i tempi stabiliti. Per far questo, si dovranno presentare documenti attestanti il redditto come la busta paga o la dichiarazione dei redditi. L’ammontare massimo richiedibile è di 75000 euro, da restituire secondo le modalità stabilite in sede contrattuale.

Il prestito veloce per chi ha bisogno di poco denaro in tempi stretti

Chi ha bisogno di richiedere un prestito, ma non può attendere i tempi piuttosto lunghi del classico prestito personale, può ricorrere al prestito veloce. Questo permette di ottenere il denaro richiesto entro 24 ore, ma non è possibile richiedere somme elevate.

Prestito finalizzato: ideale per l’acquisto di beni o servizi specifici

Desiderate acquistare un bene o un servizio specifici, ma non avete il denaro sufficiente oppure non volete spenderlo tutto in una volta? In questo caso la soluzione migliore consiste nel richiedere un prestito finalizzato. Accedendo a questo tipo di prestito, non si entrerà in possesso del denaro richiesto, il quale andrà al venditore, ma si potrà avere subito il bene di cui si ha bisogno, ripagandolo in comode rate mensili.

Ultime

Dove fare la grigliata a Milano (e dintorni)

Dove fare la grigliata a Milano? L’estate è ormai esplosa e con lei la voglia di godersi le lunghe...

Potrebbe interessarti