Ranieri Girotti - Foto Giovanni Dall'Orto
Ranieri Girotti – Foto Giovanni Dall’Orto

Per vedere il monumento a Ranieri Girotti dovete andare in quel di Brera: siamo infatti all’ingresso del cortile d’onore di una dei palazzi più noti di Milano.

Ma chi era Ranieri Girotti? Milanse, orafo, lasciò scritto nel suo testamento di voler dare un premio (di 300 lire di allora e parliamo di inizi ‘800) a colui che avesse vinto un concorso per il disegno promosso dall’Accademia.

Vincitore fu Gaetano Motelli che realizzò quanto ancora oggi possiamo ammirare: marmo di Carrara, la lapide è coronata da un timpano con antefisse e nel mezzo l’effige del buon Ranieri con due figure femminili ai lati.

C’è ovviamente anche un’iscrizione che recita: ” A Ranieri Girotti, orefice milanese, fondatore di un premio annuo a vantaggio de’ suoi concittadini educati alle arti del disegno, l’accademia interprete della pubblica riconoscenza MDCCCXXXIII”


www.milanodavedere.it

Articolo precedenteNapoleone III
Articolo successivoSan Francesco d’Assisi
Danilo Dagradi
Abbandonata agli inizi degli anni 2000 una carriera tra numeri e percentuali, riscopro la passione per Milano e la sua storia ma senza pensare che potesse diventare un lavoro. Con la nascita dei primi social network, avvio un'attività incentrata sulla gestione della comunicazione attraverso anche questi strumenti. Attività che svolgo tutt'ora come Social Media Strategist per aziende e professionisti. Con l'avvio del progetto Milano da Vedere prima e Se Parla Milanes in un secondo momento, divido le mie giornate tra la storia di Milano ed i numeri dei social network...