lunedì,15 Luglio,2024
HomeLeisureScintille di Musica nel Duomo di Milano

Scintille di Musica nel Duomo di Milano

I Cameristi della Scala, grazie alla preziosa collaborazione con Intesa Sanpaolo e la Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano, desiderano presentare al pubblico la rassegna di concerti Scintille di musica nel Duomo di Milano.

Tre concerti con brani significativi del Seicento e del Novecento provenienti da tre regioni d’Europa, la Francia, l’Italia e l’Inghilterra, in un contesto meraviglioso quale è la Cattedrale di Milano, un simbolo del capoluogo lombardo, la più grande chiesa d’Italia e tra le più grandi al mondo, la cui costruzione prese avvio sul finire del XIV secolo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Milano da vedere (@milanodavedere)

Anche quest’anno i Cameristi della Scala hanno chiamato a collaborare artisti di fama internazionale per una rassegna che vuole confermare quanto la musica barocca abbia influenzato e arricchito la scrittura di molti compositori come Ravel, Debussy, Respighi e Britten, presenti nei tre concerti.

Scintille di Musica nel Duomo di Milano

Scintille di Musica: il ciclo inizia il 25 ottobre, con il direttore d’orchestra e cembalista Jérôme Correas, che condurrà̀ i Cameristi in musiche di Lully, Rameau, Charpentier, Mondonville e poi in Debussy delle Danze sacre e profane per arpa e in Ravel di Pavane .

Nel secondo concerto con Scintille di Musica, il 13 novembre, il contralto Daniela Pini eseguirà̀ lo struggente Salve Regina di Porpora, alcune arie dette di furia di Vivaldi e uno dei brani più belli del musicista veneziano, l’aria Sovente il sole, che ha la particolarità di essere l’unico brano di Vivaldi il cui manoscritto è rimasto a Venezia, e di far parte, unico caso conosciuto, di una serenata scritta a più mani, su commissione di un nobile veneziano. Il violino di spalla dell’orchestra Francesco Manara eseguirà, sempre di Vivaldi, il concerto a due cori Per la santissima Assunzione di Maria Vergine e la Ciaccona di Vitali nell’orchestrazione di Respighi.

L’ultimo appuntamento con Scintille di Musica il 18 dicembre, diretto dal giovane talento greco Dionysis Grammenos, sarà dedicato al Natale, con musiche di ambito inglese: dall’Haendel del concerto per arpa e dei cori dal Messiah, al Britten del Ceremony of carols e ai canti per coro femminile di John Rutter. Solisti saranno Andrea Manco al flauto, per il concerto La notte di Vivaldi, e Luisa Prandina all’arpa. Il coro femminile ad Astra, diretto da Marco De Gasperi, sarà affiancato dalle voci maschili dei Solisti del Coro del Teatro alla Scala.

La musica, la più̀ spirituale delle arti, slegata dal linguaggio verbale e figurativo, è capace di risvegliare come una scintilla emozioni in tutte le popolazioni e culture, diventando veicolo di superamento delle barriere e strumento in grado di esprimere in modo nuovo la più intima e profonda identità̀ culturale dei popoli.

La rassegna “Scintille di musica”, realizzata grazie al generoso contributo di Intesa Sanpaolo e all’ospitalità della Veneranda Fabbrica del Duomo, in questo straordinario luogo sacro, è un omaggio offerto alla cittadinanza di Milano.
L’ingresso ai concerti è gratuito, previa prenotazione obbligatoria sul sito ufficiale www.duomomilano.it in prossimità degli eventi.

Le prenotazioni per Scintille di Musica per il primo concerto del 25 ottobre sono possibili a partire dalle ore 12.00 del 17 ottobre dalla homepage del sito ufficiale www.duomomilano.it.

A tal proposito

Più letti