fbpx

Hotel Principe di Savoia, quanto charme a Milano!

Più letti

È il 6 aprile 1927 quando l’Hotel Principe di Savoia apre i battenti su piazzale Fiume, a poca distanza dalla Stazione Centrale. in origine, in realtà, il nome era “Principe & Savoia” in onore dei suoi proprietari, due imprenditori affermati del panorama milanese. L’albergo diventa Hotel Principe di Savoia successivamente, negli anni ’80.

Nato dalla ristrutturazione dell’Hotel du Nord eseguita dall’architetto Cesare Tenca è oggi uno degli hotel più conosciuti della città, un cinque stelle dallo stile classico dove il tempo sembra essersi fermato.

Pensato originariamente come luogo di incontro per uomini d’affari, l’Hotel Principe di Savoia amplia presto il ventaglio dei propri clienti grazie all’eccellenza dei suoi servizi attirando celebrità ed artisti di fama internazionale che si esibiscono al Teatro alla Scala. Negli anni ’50 l’Hotel si ingrandisce con la costruzione di due nuove ali e l’innalzamento di due nuovi piani. Risale agli anni ’90 l’edificazione della suite presidenziale al decimo piano e del lussuoso centro benessere.

Hotel Principe di Savoia, quanto charme a Milano!

Quella che a inizio Novecento si chiamava piazzale Fiume è oggi piazza della Repubblica, su cui il prestigioso hotel si affaccia con il suo ingresso in ferro battuto e vetrate che richiama l’architettura presente in galleria Vittorio Emanuele.

Dal 2003 l’Hotel Principe di Savoia è entrato a far parte della famiglia Dorchester Collection, compagnia controllata interamente dalla Brunei Investment Agency, diventando il primo hotel italiano del gruppo.

Nelle sue stanze hanno soggiornato ospiti d’eccellenza come il duca di Windsor, Charlie Chaplin, l’Aga Khan, Aristotele Onassis, Evita Peròn e Maria Callas, solo per citarne alcuni. Tra le star internazionali Michael Jackson, Madonna, Leona Lewis, Lady Gaga, George Clooney, Demi Lovato, Selena Gomez e lo scrittore Wilbur Smith.

Ultime

Piero Capponi, un fiorentino a Milano

Piero Capponi nasce a Firenze nell’agosto del 1446. Figlio di un mercante segue le orme del padre occupandosi di...

Potrebbe interessarti