fbpx
32 C
Milan
lunedì 18 Gennaio

Niente sigaretta siamo milanesi: pensiero di un fumatore

La notizia non è certamente nuova: giusto un anno fa se ne parlò come di un provvedimento che sarebbe entrato in vigore da lì...

A Milano in bici con google maps

Più letti

Niente sigaretta siamo milanesi: pensiero di un fumatore

La notizia non è certamente nuova: giusto un anno fa se ne parlò come di un provvedimento che sarebbe...

Casa Galimberti, quel liberty che tutti ammirano

Casa Galimberti è una delle più interessanti e originali opere del liberty milanese. Situata all’angolo tra via Malpighi e...

Finalmente domenica: oggi chi si muove!

Molti di voi avranno visto il film Fantozzi va in pensione. Una delle scene che mi ha sempre fatto...
Danilo Dagradi
Danilo Dagradi
Abbandonata agli inizi degli anni 2000 una carriera tra numeri e percentuali, riscopro la passione per Milano e la sua storia ma senza pensare che potesse diventare un lavoro. Con la nascita dei primi social network, avvio un'attività incentrata sulla gestione della comunicazione attraverso anche questi strumenti. Attività che svolgo tutt'ora come Social Media Strategist per aziende e professionisti. Con l'avvio del progetto Milano da Vedere prima e Se Parla Milanes in un secondo momento, divido le mie giornate tra la storia di Milano ed i numeri dei social network...

Confesso che non ci avevo mai pensato, forse anche per il fatto che, nonostante le centinaia e centinaia di chilometri che faccio, non ce l’ho sullo scooter.

Di che cosa sto parlando? Ma di quell’accessorio che permette di attaccare lo smartphone al manubrio, di scooter e per l’appunto anche di biciclette.

Non l’ho mai trovato utile perchè conoscendomi avrei lasciato il cellulare lì attaccato ogni volta arrivato a destinazione. Ed inoltre non seguendo le indicazione del navigatore non mi è mai servito tenere il telefono fuori dal giubbotto.

Ma io posso essere un caso isolato e me lo “dimostro da solo” ricordando le tante moto e scooter dotate di questo accessorio.

Ma perchè questa discussione? Perchè da qualche giorno il famoso servizio di google, Maps, ha pubblicato una serie di itinerari cittadini proprio per tutti coloro che si muovono con la bicicletta. Percorsi che, anche alla luce dei tanti interventi che si stanno facendo in città, potranno, perchè no, essere utili a tutti coloro che oltre al giro casa-lavoro o similare, vogliono testare altri percorsi in quel di Milano.

Visto e considerato che tenere in mano lo smartphone mentre si pedala (ma vale lo stesso anche senza pedalare con lo scooter!) non è raccomandabile, un bel porta cellulare da attaccare sul manubrio della bici potrà essere un qualcosa di nuovo che vedremo prossimamente per le strade di Milano

A Milano in bici con google maps
A Milano in bici con google maps

 

Leggi anche qui

L’è pù el temp che Berta filava

L’è ona manera de dì, nò domà milanesa, per indicà che i temp hinn cambiaa, hinn pù quèi. Quèsta manera...