fbpx

Sculture lignee a confronto delle città ducali di Vigevano e Milano in mostra al Castello Sforzesco.

Più letti

Da giovedì 21 ottobre, la mostra “Sculture lignee a confronto delle città ducali di Vigevano e Milano” apre al Castello Sforzesco.

Allestita nella Sala della Balla permette al visitatore di confrontare sculture lignee policrome dell’area lombarda e di ammirare opere provenienti da Vigevano che, decontestualizzate dal loro ambiente originario, svelano dettagli raffinati normalmente difficilmente osservabili.

Di particolare importanza le due opere L’Ancona di San Giuseppe, proveniente dalla Chiesa della Madonna dei Sette Dolori, e Il Compianto della chiesa di San Dionigi, emblema del Rinascimento vigevanese.

Sculture lignee a confronto

Esposte al Castello Sforzesco e oggetto di recenti studi e di ricerche stilistiche e documentarie sono complessi scultorei da vedere, in particolar modo L’Ancona, tornata al suo splendore con un recente restauro.

Accanto alle opere vigevanesi la mostra “Sculture lignee a confronto delle città ducali di Vigevano e Milano” affianca, fra le altre, opere provenienti dal Compianto della chiesa di Santa Maria Bianca in Casoretto, esposte solitamente nella sala XVII del Museo delle Sculture lignee.

La mostra porta il visitatore a scoprire opere di destinazione liturgica di straordinaria fattura ed elevata qualità estetica, sculture normalmente poco valorizzate che oggi possono essere ammirate e osservate da vicino.

“Sculture lignee a confronto delle città ducali di Vigevano e Milano” sarà visitabile fino al 16 gennaio 2022 con le seguenti tariffe: sino al 24 ottobre 2021 € 10,00 intero; € 8,00 ridotto 18-25 anni e over 65; dal 26 ottobre 2021 al 16 gennaio 2022: € 7,00 intero; € 5,00 ridotto 18-25 anni e over 65. Il biglietto è unico per i Musei del Castello e per le mostre.

HTML tutorial