fbpx

Il Corpo e l’Anima, da Donatello a Michelangelo

Più letti

Il Corpo e l’Anima, da Donatello a Michelangelo“. La mostra sulla scultura rinascimentale italiana al Castello Sforzesco

A partire da oggi mercoledì 21 luglio apre al pubblico la mostra “Il Corpo e l’Anima, da Donatello a Michelangelo” presso il Castello Sforzesco.

E’ una raccolta di 120 opere che racconta come gli artisti rinascimentali quali Leonardo, Donatello, Raffaello, il Pollaiolo, Michelangelo, il Verrocchio, il Bambaia hanno plasmato il marmo, il bronzo e il legno nel periodo che va dal 1460 al 1520 circa.

Il Corpo e l’Anima, da Donatello a Michelangelo

La mostra promossa dal Castello Sforzesco insieme al Musée du Louvre di Parigi ha come curatori Marc Bormand, conservatore al dipartimento di sculture del Louvre, Beatrice Paolozzi Strozzi, direttrice del Museo del Bargello dal 2001 al 2014 e Francesca Tasso, conservatrice responsabile delle Raccolte artistiche del Castello Sforzesco.

Le opere esposte a “Il Corpo e l’Anima, da Donatello a Michelangelo” provengono da collezioni internazionali quali il Kunsthistorisches  Museum di Vienna, il Prado di Madrid, il Museo Nazionale del Bargello di Firenze, il Victoria&Albert Museum di Londra e la British Royal Collection.

Questa esposizione “non è una semplice collaborazione ma un progetto di ricerca che è durato anni” dice Claudio Salsi, direttore del Castello Sforzesco parlando della collaborazione con il Musée du Louvre.” Questa esperienza non è consueta nei musei. E’ una mostra che credo sia abbastanza imperdibile

Il Corpo e l'Anima, da Donatello a Michelangelo
Il Corpo e l’Anima, da Donatello a Michelangelo

Il Corpo e l’Anima, da Donatello a Michelangelo

Il percorso museale è articolato in quattro sezioni: Guardando gli antichi – il furore e la grazia, che si focalizza sull’esasperazione delle pose del corpo complesse, L’arte sacra: commuovere e convincere, che si concentra sulla volontà di toccare nel profondo l’anima dello spettatore, da Dioniso ad Apollo, che mostra i due estremi della figurazione e Roma Caput Mundi, dove viene accesa la luce su Michelangelo e sulla sua ambizione di superare la natura con l’espressione artistica.

La mostra “Il Corpo e l’Anima. Da Donatello a Michelangelo” si conclude simbolicamente con la visione della Pietà del Rondanini, ultima opera di Michelangelo rimasta incompiuta.

La mostra terminerà il 24 ottobre 2021. E’ possibile accedervi dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 18.30. Il biglietto intero costa 10.00 € e il ridotto 8.00 €. Ingresso gratuito ogni primo e terzo martedì del mese dalle ore 14.00.

Il Corpo e l'Anima, da Donatello a Michelangelo
Il Corpo e l’Anima, da Donatello a Michelangelo