Ghe Pensi Mi, ci penso io. Un modo di dire molto milanese che se da un lato racchiude l’essenza dello spirito meneghino, è anche una frase che in qualsiasi città d’Italia è compreso.

 

Quante volte vi sarà capitato di dirlo: a me spesso. E non lo nascondo, molte volte anche volentieri. Perchè, ci penso io, mi ha sempre dato l’idea di poter fare le cose prima e soprattutto come piace a me.

Il concetto però che qui si vuole esprimere con Ghe Pensi Mi, va oltre il significato letterale del termine. Da diverso tempo con i ragazzi di Retake Milano stavamo pensando di fare qualche cosa di bello assieme: nel corso degli anni abbiamo avuto modo di collaborare diverse volte, ma sempre per eventi spot, una volta ogni tanto. La volontà, da ambo le parti, era quella di poter fare qualcosa di duraturo, costante. Per la città.

Ghe Pensi Mi: Milano ovviamente

Già perchè tutto ruota attorno a Milano: loro come noi abbiamo a cuore la nostra città. Noi cercando di raccontarla nel migliore dei modi, provando a far scoprire quello che spesso non è conosciuto, loro sistemando quelle piccole grandi cose che rovinano la vista: scritte, tag, cartacce, mozziconi. Insomma, cerchiamo di rendere Milano ancora più bella.

Grazie all’incontro con l’Associazione Fra Giacomo, quello che era un pensiero è diventato realtà: Ghe Pensi MI nasce come progetto a lungo termine che racchiude le nostre caratteristiche: raccontare la città e pulirla. What else? direbbe qualcuno.

Abbiamo previsto un appuntamento al mese, di domenica mattina, da gennaio a luglio. Un paio di ore, abbondanti, per dare modo a chiunque, grandi e piccoli, di passare del tempo con noi, ascoltando qualche cosa di nuovo e dandosi da fare con piccoli, semplici lavoretti, ma utilissimi per il bene comune.

Ghe pensi Mi, anzi pensiamoci tutti

La frase diventa quindi un pensiamoci tutti assieme, perchè come sempre, l’unione non solo dà la forza, ma trasmette anche un messaggio importante: chiunque può contribuire con piccoli gesti a rendere la nostra città un posto migliore, più bello da vedere e del quale andare ancora più orgogliosi.

Noi ce la mettiamo tutta, e voi?

Volete conoscere le date ed iscrivervi? E’ ovviamente sempre tutto gratuito. Sul sito di Retake Milano tutte le informazioni

 

ghe pensi mi
ghe pensi mi
Articolo precedentePaderno Dugnano poteva avere la firma del Manzoni
Articolo successivoSan Donato Milanese, qui tante firme storiche
Danilo Dagradi
Abbandonata agli inizi degli anni 2000 una carriera tra numeri e percentuali, riscopro la passione per Milano e la sua storia ma senza pensare che potesse diventare un lavoro. Con la nascita dei primi social network, avvio un'attività incentrata sulla gestione della comunicazione attraverso anche questi strumenti. Attività che svolgo tutt'ora come Social Media Strategist per aziende e professionisti. Con l'avvio del progetto Milano da Vedere prima e Se Parla Milanes in un secondo momento, divido le mie giornate tra la storia di Milano ed i numeri dei social network...