fbpx

The Design Ahead al Tortona Rocks, un’istantanea del design di domani

Più letti

Al distretto di Tortona Rocks con The Design Ahead aziende ed esposizioni internazionali selezionate presentano la loro narrazione del mondo del design che guarda al futuro.

Opificio 31, Il cuore pulsante del distretto Tortona, ospita diversi progetti internazionali, caratterizzati da grande creatività e innovazione. Tra questi “Natural Integration” dell’azienda norvegese Vestre, leader nella produzione di arredi sostenibili per gli spazi urbani, dove i visitatori vengono accolti in un giardino lussureggiante, racchiuso da pareti realizzate con materiali riciclabili e contenente la collezione Habitats.

Equestrian statue” è l’opera dell’artista polacca Iza Rutkowska, un cavallo-giocattolo gigantesco senza cavaliere, creato per denunciare i messaggi negativi che spesso sono rintracciabili negli spazi pubblici, dove condottieri e militari in sella ai loro destrieri lanciano messaggi di conquista. Situata nell’area centrale di Opificio 31, è un’installazione temporanea itinerante, che verrà successivamente esposta nei paesi caratterizzati da una storia coloniale.

The Design Ahead al Tortona Rocks

Spazio all’essenzialità dei materiali con il brand Softicated di Cyril Rumpler che in Officina 1 accoglie i visitatori con oggetti d’arredo ispirati alla natura nelle curve sinuose, semplici ed armoniche, che alludono ai fiori, alle piante e agli animali.

L’ibridazione tra casa e ambiente lavorativo è il tema di “Future Habit(at)”, presentato da Archiproduct Milano, che con le sue proposte mostra come abitare il futuro all’insegna di sostenibilità, estetica e comfort.

Il mondo dell’auto, situato nello spazio 400, è rappresentato da Silk-FAW Automotive con S9, la hypercar ultra lusso progettata da Walter Silva, sintesi di funzionalità aerodinamica e di un’estetica dal design puro, classico e futuristico.

Presente anche il food design all’interno dello spazio Loftino che, con lo chef stellato Felix Lo Basso, conduce i visitatori a vivere un’esperienza del gusto offrendo piatti sfiziosi e speciali.

Molto interessante l’installazione site specific “HANG. Seeding the future” dello studio Daniele Fiori – DFA Partners in collaborazione con BP+P Boffa Petrone & partners, situato in via Tortona 21 e dedicato al mondo delle colture fuori suolo come risposta allo scenario allarmante che sta caratterizzando il nostro tempo. Oltre a talk ed approfondimenti sul tema vengono offerti cocktail e un menù interamente realizzati con l’utilizzo di vegetali aeroponici.

Diversi altri progetti sono allestiti negli spazi di The Design Ahead di Tortona Rocks, dove viene presentato anche il video editoriale “Opificio 31. Agorà della Milano Design Week” che celebra Opificio 31 come luogo di scambio, crocevia di esperienze, presenze, punto d’arrivo di traiettorie creative globali.

The Design Ahead, allestito in uno dei luoghi più rappresentativi della Milano Design Week, va incluso nelle perlustrazioni del Fuorisalone: qui il design ha agito da catalizzatore della trasformazione di una zona periferica in quartiere produttivo e laboratorio sperimentale. Assolutamente da visitare!