piola
piola

Piola, fermata della linea verde della metropolitana milanese. E’ intitolata a Gabrio e non al più conosciuto calciatore Silvio.

 

Se per il giocatore infatti si sono spesi fiumi di inchiostro, per il nostro Gabrio qualcosa meno.. vediamo di conoscerlo meglio allora!

Nato a Milano nel 1794 da una famiglia decisamente benestante, studiò prima al liceo e poi si iscrisse e matematica: a 22 anni ottenne il dottorato.

A dispetto di quanto si potesse pensare, non intraprese la carriera accademica, nonostante le proposte ricevute, ma decise di dedicarsi sì alla docenza, ma privata: tra i suoi alunni Francesco Brioschi che in seguito divenne professore proprio a Pavia.

Nel 1824 la svolta: Gabrio Piola iniziò il suo percorso nella ricerca meccanica e matematica, vince un concorso all’Istituto Lombardo ed i suoi studi contribuirono in modo decisivo al calcolo delle differenze finite e agli integrali.

Muore a Giussano nel 1850

Oltre alla fermata della metro ed alla piazza, non a caso in zona città studi, a Gabrio Piola è dedicata anche una statua nel cortile d’onore a Brera.

Articolo precedenteMatteo Matteo, ci sei tu lì dietro?
Articolo successivoLanzone, (anche) Capitano del Popolo
Danilo Dagradi
Abbandonata agli inizi degli anni 2000 una carriera tra numeri e percentuali, riscopro la passione per Milano e la sua storia ma senza pensare che potesse diventare un lavoro. Con la nascita dei primi social network, avvio un'attività incentrata sulla gestione della comunicazione attraverso anche questi strumenti. Attività che svolgo tutt'ora come Social Media Strategist per aziende e professionisti. Con l'avvio del progetto Milano da Vedere prima e Se Parla Milanes in un secondo momento, divido le mie giornate tra la storia di Milano ed i numeri dei social network...