Quella che vi raccontiamo oggi è una storia bellissima.

L’Opera Pizzigoni, fondata nel 1927, conserva e valorizza il patrimonio documentario a tutela del metodo applicato fin dal 1911 alla Scuola Rinnovata Pizzigoni di Milano (zona Mac Mahon) e in altre scuole italiane (in Sicilia, Toscana, Veneto etc).

Fin dal 1911 Metodo Pizzigoni si basa sull’esperienza diretta del bambino, facilitata da un ambiente stimolante e ricco di elementi di forte interesse: le piante, gli animali, i laboratori per fare e costruire, un fabbricato pensato in modo sartoriale da Giuseppina Pizzigoni per l’applicazione del Metodo.

L’Archivio consente di far luce su un’importante esperienza educativa milanese riconosciuta dal Ministero della Pubblica Istruzione, insieme al metodo Montessori e permette di ricostruire l’evoluzione della figura di Giuseppina Pizzigoni (1870- 1947) una maestra, direttrice e pedagogista che ha fortemente permeato l’orizzonte culturale ed educativo del Novecento, e la storia della sua scuola.

L’Archivio, che conserva migliaia di fotografie, lastre e documenti spesso inediti, è stato dichiarato di interesse storico particolarmente rilevante dalla Soprintendenza archivistica e bibliografica della Lombardia, diventando quindi patrimonio storico nazionale; nel settembre 2018 la cooperativa CAeB di Milano ha iniziato il riordino e la schedatura di fotografie e documenti.

A partire dalla scorsa settimana, Quater Pass  – Milano da Vedere è media partner di Opera Pizzigoni: riteniamo interessante ed utile il lavoro che stanno eseguendo e riteniamo sia doveroso da parte nostra diffondere il più possibile queste foto e documenti.

Davvero una storia bellissima;  potete seguirla oltre che sui nostri soliti canali, anche qui: https://www.facebook.com/archiviopizzigoni/


Torna alla pagina principale

Per conoscere davvero Milano comincia cliccando qui

Seguici anche su Instagram! Ecco nostra pagina! www.instagram.com/milanodavedere

Articolo precedenteTemporary Store Panettone Day
Articolo successivoUn vero mistero a Milano
Danilo Dagradi
Abbandonata agli inizi degli anni 2000 una carriera tra numeri e percentuali, riscopro la passione per Milano e la sua storia ma senza pensare che potesse diventare un lavoro. Con la nascita dei primi social network, avvio un'attività incentrata sulla gestione della comunicazione attraverso anche questi strumenti. Attività che svolgo tutt'ora come Social Media Strategist per aziende e professionisti. Con l'avvio del progetto Milano da Vedere prima e Se Parla Milanes in un secondo momento, divido le mie giornate tra la storia di Milano ed i numeri dei social network...