Questo sì che è un vero mistero a Milano.

No, non parliamo di leggende o fantomatici luoghi segreti. Nè di mai trovate chiese o palazzi. E tanto meno di storie leonardesche.

Il mistero a cui facciamo riferimento è moderno. Odierno oseremmo dire.

Tutto parte da una notizia che, lo diciamo subito, ci fa molto piacere. Oggi molti  giornali riportano il fatto che Palazzo Reale è nella top 100 dei musei più visitati al mondo.

Bello, vero? Orgogliosi, non c’è dubbio. Il lavoro che sta facendo Milano in questi anni è poderoso e i risultati si vedono sotto ogni aspetto. Storia ed arte compresi. O quasi.

E’ infatti qui che parte il mistero. Come è possibile che Palazzo Reale che ospita decine di mostre ogni anno sia nei primi 100 musei più visitati al mondo e la pinacoteca ambrosiana no?

Non sappiamo quanti tra voi che ci state leggendo conoscano la pinacoteca. E per conoscerla intendiamo averla visitata, essere entrati ad ammirare i capolavori esposti.  Abbiamo invece la convinzione che se citassimo qui le varie mostre che si sono susseguite quest’anno e chiedessimo quali avete visto, raccoglieremmo un sacco di “io sì”.

Ora, come abbiamo avuto modo di dire tante e tante volte, se è giusto e bellissimo visitare le mostre che vengono organizzate più volte durante l’anno, sarebbe altrettanto giusto ricordarsi ( o sapere) di quante bellezze ogni giorno sono disponibili in città.

Se volete è un po’ come mettersi in coda per guardare il quadro che ogni anno per Natale viene esposto a Palazzo Marino e non aver mai visto l’interno di San Fedele. Sono a pochi passi di distanza ed in entrambi i casi si entra gratis. A Palazzo Marino una volta l’anno. A San Fedele sempre.

E togliamo il dubbio a coloro che magari pensano di essere super aggiornati sull’arte milanese dopo aver visto il suddetto quadro o aver partecipato ad una mostra: no, non è così.

Milano bisogna conoscerla veramente, girarla per scoprire quante cose offre. Sempre. Non solo nelle occasioni speciali. Andart a Brera, girate la Pinacoteca e rendetevi conto di cosa c’è lì dentro.

E’ ancora vivo in noi il ricordo di quando, qualche anno fa, durante una delle nostre serate, proiettammo le immagini dei quadri esposti a Brera e chiedemmo dove erano. Le risposte furono Parigi (in primis) poi Londra, New York….. Milano quasi non pervenuta. Eppure…

Quindi ribadiamo a scanso di equivoci: ottima la notizia che Palazzo Reale sia al 71° posto tra i musei più visitati nel 2017; il nostro augurio è che scali la classifica sempre di più. Ma vorremmo che anche altri posti, Pinacoteca di Brera, Ambrosiana, etc. venissero maggiormente apprezzate e visitate prima di tutto da noi milanesi. Perchè siamo noi poi, parlandone e scrivendone, a spingere i turisti anche in altre luoghi. Poi ovviamente ci sono anche coloro, come noi, che facendolo di mestiere, dovrebbero incentivare anche questi luoghi e non solo quelli che, fatecelo dire, vanno di moda.

O è Natale tutti i giorni o non è Natale mai.


Torna alla pagina principale

Per conoscere davvero Milano comincia cliccando qui

Seguici anche su Instagram! Ecco nostra pagina! www.instagram.com/milanodavedere

Danilo Dagradi
Abbandonata agli inizi degli anni 2000 una carriera tra numeri e percentuali, riscopro la passione per Milano e la sua storia ma senza pensare che potesse diventare un lavoro. Con la nascita dei primi social network, avvio un'attività incentrata sulla gestione della comunicazione attraverso anche questi strumenti. Attività che svolgo tutt'ora come Social Media Strategist per aziende e professionisti. Con l'avvio del progetto Milano da Vedere prima e Se Parla Milanes in un secondo momento, divido le mie giornate tra la storia di Milano ed i numeri dei social network...