Terme Erculee

Il complesso delle terme Erculee, così chiamate  perché fatte costruire da Massimo Erculeo, occupavano un’area di circa 14.500 metri quadrati ed era costituito da un ampio spazio con porticato, oltre che da una palestra e le grandiose strutture per i bagni.

Tutto l’impianto delle terme era alimentato dalle acque dell’ Acqualunga, una delle tante rogge che costellavano la città fino al secolo scorso. Citate anche da Ausonio erano un tipico esempio di terme monumentali imperiali, costituite da un ingresso con colonnato, una palestra da cui si accedeva ai corridoi diretti alle vasche d’acqua fredda ed alle vasche di acqua calda.

Una piccola deviazione da corso Vittorio Emanuele basta per trovarsi di fronte a tratti di fondazioni,  un pilastro della palestra ed i  resti della pavimentazione del frigidarium; mosaici che costituivano parte della pavimentazione sono invece custoditi all’interno di un edificio in Corso Europa.

Terme Erculee – largo Corsia dei Servi


Milano (è) da vedere

Qualche passeggiata per Milano? Clicca qui!

Vuoi conoscere le botteghe storiche? Ecco la pagina giusta!

Seguici su Facebook.