Lavori di pubblica utilità

Oggi, il Presidente del Tribunale di Milano, Roberto Bichi, e il Presidente di Retake Milano, Andrea Amato, hanno siglato la Convenzione tra Tribunale ordinario di Milano e l’associazione per lo svolgimento dei lavori di pubblica utilità, come pena alternativa, all’interno delle strutture comunali.

In particolare, tale possibilità è destinata a chi ha ricevuto una condanna per guida in stato d’ebbrezza e per coloro che si trovano nelle condizioni di cui all’art. 168 bis codice penale e che possono quindi accedere all’istituto della sospensione del procedimento con messa alla prova. 

Un impegno e un lavoro di responsabilità che Retake svolge da quasi tre anni in questa modalità e che oggi è stato riconosciuto dal Tribunale per l’affidabilità dell’associazione che continua a promuovere e a realizzare progetti di rispetto del Bene Comune.

Articolo precedenteProgetto Navigli
Articolo successivoBotteghe Storiche di Milano
Danilo Dagradi
Abbandonata agli inizi degli anni 2000 una carriera tra numeri e percentuali, riscopro la passione per Milano e la sua storia ma senza pensare che potesse diventare un lavoro. Con la nascita dei primi social network, avvio un'attività incentrata sulla gestione della comunicazione attraverso anche questi strumenti. Attività che svolgo tutt'ora come Social Media Strategist per aziende e professionisti. Con l'avvio del progetto Milano da Vedere prima e Se Parla Milanes in un secondo momento, divido le mie giornate tra la storia di Milano ed i numeri dei social network...