Gioinòtt
Gioinòtt

Gioinòtt è una di quelle parole che ci danno modo di spiegare per l’ennesima volta che il milanese, come altre lingue, si scrive in un modo ma si pronuncia in un altro.

Gioinòtt infatti si pronuncia “giunot” con la prima o che si legge u e la seconda,ò, accentata no.

Il significato è semplice: giovanotto. E’ più affettuoso rispetto a Giovinòtt: nella memoria di chi vi scrive, c’è sempre la nonno che dice che ero diventato proprio un gioinòtt.

Ah questo giovani! Giovani che tra le altre cose si dice “gioin”. E per mettere un ennesimo puntino sulle i, capite bene come la pronuncia sia fondamentale per evitare errori che possono mettere in imbarazzo. Provate a tradurre ” i giovani del giorno d’oggi”: un accento dalla parte sbagliata e la gaffe è assicurata….. *


www.milanodavedere.it

www.facebook.com/milanodavedere

 

*se proprio lo volete sapere: gioin del dì d’incoeu. I giovano del giorno d’oggi. Incoeu NON si legge con la “u” finale, altrimenti da oggi si passa a … culo!