Esposizione internazionale
Esposizione internazionale

Siamo agli inizi del ‘900. L’Esposizione internazionale di Milano del 1906, chiamata anche  “Esposizione internazionale del Sempione“, si svolse dal 28 aprile all’11 novembre  nell’area alle spalle del Castello Sforzesco, l’attuale Parco Sempione, ed in quella che era l’area occupata dalla Piazza d’armi. Per molti è più nota come la zona della Fiera di Milano. Queste due aree erano collegate da un ferrovia elettrica sopraelevata, lunga circa 1.700 metri.

Il tema di questa esposizione internazionale fu quello dei trasporti: era stato da poco concluso il traforo del Sempione. Vennero investiti 13 milioni di lire dell’epoca: furono costruite 225 opere, ma solo una di queste è rimasta,  l’acquario civico. 40 le nazioni partecipanti, 35.000 gli espositori ed i visitatori furono stimati in più di 5 milioni.

A causa di un incendio, il 3 agosto andò in fumo il settore espositivo delle Industrie Femminili Italiane e fu distrutto il padiglione dell’Architettura. Quaranta giorni dopo i locali vennero  nuovamente inaugurati alla presenza del re Vittorio Emanuele III.


Milano (è) da vedere

Seguici su Facebook.

Articolo precedenteSergio Dangelo
Articolo successivoTelegram Milano da Vedere
Danilo Dagradi
Abbandonata agli inizi degli anni 2000 una carriera tra numeri e percentuali, riscopro la passione per Milano e la sua storia ma senza pensare che potesse diventare un lavoro. Con la nascita dei primi social network, avvio un'attività incentrata sulla gestione della comunicazione attraverso anche questi strumenti. Attività che svolgo tutt'ora come Social Media Strategist per aziende e professionisti. Con l'avvio del progetto Milano da Vedere prima e Se Parla Milanes in un secondo momento, divido le mie giornate tra la storia di Milano ed i numeri dei social network...

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi tuo commento
Scrivi tuo nome